Catania – Benevento 1-3. Doppietta Ciciretti, ma chi se l’aspettava?

302

ciciretti10

Dopo tre pareggi consecutivi il Benevento torna alla vittoria nella difficile trasferta di Catania; era dalla 4a giornata che i giallorossi non vincevano in trasferta: il 26 settembre ad Andria con uno 0-1 firmato da Ciciretti.
Ed è sempre nel segno di Ciciretti che il Benevento riesce nell’impresa di vincere 3-1 in casa della nobile decaduta, e per giunta in inferiorità numerica.
Il Benevento, molto ben messo in campo nella prima frazione di gioco, pressano a tutto campo e vanno immediatamente vicino al gol più volte, protagonista è Bastianoni che in un paio di occasioni salva i suoi dallo svantaggio. L’unica occasione dei padroni di casa arriva a dieci minuti dall’intervallo con un gol di Calil su assist di Scarsella, segnatura poi annullata per sospetto fuorigioco.

Nella ripresa parte nuovamente forte il Benevento con il vantaggio di Ciciretti con un bel tiro da fuori area sul quale Bastianoni non può nulla. Successivamente viene espulso Mattera con due gialli in cinque minuti: il secondo molto veniale per aver ostacolato il portiere catanese durante una rimessa. Sta di fatto che il Benevento si ritrova in inferiorità numerica e il neo entrato Cissé, la cui partita dura un quarto d’ora scarso, deve far posto all’ingresso in campo di Cruciani.
Il Benevento cerca quindi di difendersi dall’assalto per il pareggio del Catania, e in una delle poche sortite offensive di Pezzi che crossa in area con Rossetti che devia il passaggio con la mano, l’arbitro Piscopo decreta un calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Mazzeo che per poco non si fa parare la conclusione, ma alla fine la palla si insacca alle spalle di Bastianoni, ed è il 2-0 per i giallorossi.
Proteste dei catanesi su un possibile rigore per fallo su Calil, ma le immagini dimostrano che l’attaccante brasiliano ha semplicemente lisciato il pallone perdendo poi l’equilibrio.
Sul finale sempre Ciciretti raddoppia dopo un bel contropiede, e in pieno recupero Nunzella su calcio di punizione accorcia per i suoi (la maledizione della punizione del terzino sinistro avversario che finisce poi all’incrocio).

Il Benevento esce dal Cibali dopo una prova gagliarda e tiene fede alle dichiarazioni pre partita di Auteri che auspicava ad una vittoria dei suoi con una ripresa del reparto offensivo (mai segnate tre reti in una partita in questo campionato).
Vittoria che porta il Benevento a 23 punti in classifica, momentaneamente al terzo posto in attesa delle gare di Foggia e Cosenza; la Casertana è sempre prima a 27 punti (ma con una gara in meno).

Le azioni del primo tempo:

3’ Da ottima posizione Marotta calcia alto sopra la traversa.

8’ Mazzarani ci prova dalla distanza, Bastianoni blocca la conclusione.

9’ Ci riprova Marotta da fuori area, Bastianoni respinge in angolo. Sul corner colpo di testa di Padella che finisce alto.

20’ Ciciretti entra in area e calcia in porta, nuovamente Bastianoni che devia in angolo.

34’ Scarsella serve Calil che calcia in porta battendo, Gori ma l’arbitro annulla per sospetto fuorigioco.

Le azioni del secondo tempo:

54’ Cross di Nunzella per Scarsella, colpo di testa di quest’ultimo con palla alta in curva.

55’ Ciciretti da fuori area, tiro di sinistro che si insacca alle spalle di Bastianoni che non può nulla. 0-1!

65’ Cross di Nunzella per Calil, colpo di testa con palla che finisce alta.

70’ Discesa di Pezzi sulla destra, palla crossata in area, Rossetti la tocca di mano, rigore per il Benevento.

71’ Sul dischetto va Mazzeo, conclusione di sinistro bassa alla sinistra di Bastianoni che per poco non ci arriva è lo 0-2!

73’ Su una palla lisciata da Calil sulla quale poi perde l’equilibrio, il direttore di gara decreta il rigore per il Catania, ma dopo consultazione con l’assistente, Piscopo ritorna sulla sua decisione.

77’ Da buona posizione Scarsella in scivolata da distanza ravvicinata fallisce il gol.

80’ Colpo di testa di Plasmati che finisce alto.

88’ Contropiede del Benevento con Melara, Mazzeo e Ciciretti, la palla arriva in area a quest’ultimo che con un diagonale di sinistro batte ancora Bastianoni. 0-3!

91’ Punizione dal limite dell’area per il Catania, sulla sfera va Nunzella che con un bel tiro la manda nel sette alle spalle di Gori. 1-3.

 

Alberto De Toma

 

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.