Camplone tifa Perugia e consiglia come affrontare il Benevento

718

Andrea Camplone vivrà la semifinale play off tra Benevento e Perugia indossando i panni del doppio ex. Il tecnico del Cesena, però, ha una sua favorita nella doppia sfida tra le formazioni di Bucchi e Baroni.

«Al Perugia dico che le avversarie sono toste ma recuperando energie e tutti gli uomini della rosa ha le carte in regola per farcela. Anzi, dico che se lo merita proprio non solo per quest’anno ma per tutta la storia degli ultimi anni. Santopadre e Goretti sono riusciti a tenere il Perugia sempre in alto e questo percorso di crescita, considerato anche il valore della piazza di Perugia, meriterebbe di concludersi con la promozione». E’ il commento di Camplone rilasciato a Remo Gasperini e apparso quest’oggi sulle colonne de Il Messaggero.

In giallorosso nella stagione 2009/10, l’allenatore di Pescara elargisce consigli al collega Bucchi per uscire vincitore dai due confronti ravvicinati che attendono i biancorossi. «Il Benevento ha dimostrato di aver superato la crisi dell’ultimo mese e sta tornando sul suo calcio dai ritmi altissimi», conclude Camplone, «il Perugia deve tenere a bada Ceravolo, Puscas che ho avuto a Bari e so che ha potenzialità, e Chibsah che è uno che si butta dentro pericolosamente».

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.