Campana Futsal: ufficiale il ritorno di Pio De Florio

71
Passate le feste, ricomincia anche l’attività sportiva per la Campana Futsal, e ne approfittiamo per fare la conoscenza di un nuovo, ma anche vecchio, giocatore grigionero, stiamo parlando del portierone Pio De Florio che nella finestra di mercato invernale si è ricongiunto al sodalizio del presidente Piero Campana.
Iniziamo subito con le domande, Pio prima di tornare alla Campana, quali sono state le tue precedenti esperienze?
Le mie esperienze calcistiche inziano in C2 cn la Real Star, per poi proseguire in A2 con il Benevento, anche se lì ho giocato solo 2 partite con la prima squadra, mentre ne ho disputate di più con l’under 21. Successivamente passai alla Campana, poi Sanniti Five Soccer, Pago Veiano, e ora nuovamente alla Campana Futsal.
Quali sono state le motivazioni del tuo ritorno in grigionero? Oppure, chi ti ha convinto della società a tornare a indossare questi colori?        
Il motivo del mio ritorno è innanzitutto quello di rilanciarmi nel mondo del calcetto sannita, perché sono sicuro di poter dare ancora tanto al mondo del futsal, anzi ringrazio il presidente Piero Campana e tutta la dirigenza, oltre che il mister Vincenzo Ficociello per avermi dato questa opportunità.
Quindi sei tu che ti sei proposto alla società?  
Diciamo che è stato un volersi ricongiungere reciproco…
piodeflorio_campana
De Florio con il team manager Passariello

Quali sono le differenze tra quando hai lasciato la Campana, e come la ritrovi ora?       Quella che è cambiata è la dirigenza, ed è cosa che mi fa molto piacere perché ora ne fanno parte ex compagni di squadra come Fascione e Passariello; ai tempi della mia prima esperienza c’era mister Mignone che reputo un grande mister, ora come allenatore c’è mister Ficociello, e reputo anch’egli un grande mister: è una persona molta seria, che ha le idee chiare e sa quel che vuole. Devo dire che sono molto felice di giocare per lui.

Come ti trovi con gli altri colleghi portieri, visto che ti alleni già da un po’ con la squadra?       
Abbiamo un grande preparatore, Lucio Terlizzi che ha molta esperienza alle sue spalle; con Alfonso Pietrovito non avevo mai avuto il piacere di giocarci assieme, questo è il primo anno, ma in passato ho seguito la sua carriera, l’ho visto crescere e penso che sia un gran bravo ragazzo, andremo d accordo sicuramente, gli inizi sono positivi. Con l’altro portiere Fabio Varricchio ci conoscevamo già, avendo giocato insieme già nei Sanniti; Fabio è una persona che stimo e che voglio bene, ma questo lui lo sa già.
Pio, un tuo commento sul campionato fatto finora dalla Campana? Quale potrà essere il tuo contributo al riguardo?    
Primo del mio arrivo, e finora, hanno giocato benissimo, subendo inoltre pochi gol per una squadra di calcetto; credo che meritiamo di stare lì dove siamo attualmente, perché siamo una delle squadre migliori in questa categoria.
Il mio contributo? Innanzitutto spero di poter dare una mano alla squadra fino alla vittoria del campionato, mi farebbe molto piacere vincerlo con questa società e con questi compagni di squadra. Posso aggiungere un’ultima cosa?
Prego, fai pure.  
Volevo dire che mi fa piacere aver ritrovato come compagni di squadra alcuni amici, anche d’infanzia, come il capitano Domenico De Angelis, e Roberto  Maiello, infine dico che con questa squadra voglio togliermi grandi soddisfazioni.
CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.