Campana Futsal: Ficociello e Passariello “Ora resettiamo la mente e proseguiamo per la nostra strada”

64

La Campana Futsal nell’ultima partita in casa è stata nuovamente sconfitta; dopo i Sanniti è stato il turno di festeggiare per l’Agostino Lettieri. In settimana, alla ripresa degli allenamenti, abbiamo raccolto l’opinione al riguardo del mister grigionero Vincenzo Ficociello.

Praticamente è stata una partita dove i complimenti vanno al Lettieri per la vittoria. Noi purtroppo recriminiamo ancora per le nostre disattenzioni, errori che abbiamo pagato amaramente. Magari in qualche partita passata siamo stati più fortunati nelle stesse occasioni, questa volta siamo stati invece sfortunati.
Insomma, si è ripetuta quella che è stata la partita con i Sanniti, dove siamo stati puniti per i nostri errori. Purtroppo se non concretizzi le occasioni che crei contro queste squadre, rischi di perdere come poi è effettivamente successo.
Di sicuro non è che siamo stati surclassati dall’avversario, però queste sono le partite che si decidono su episodi o errori.
Per il resto ancora merito al Lettieri per aver vinto la partita, noi continueremo ad andare avanti con lo stesso spirito ed entusiasmo per poter ottenere la migliore posizione possibile in classifica.


A voler dire la sua sul momento che sta attraversando recentemente la Campana Futsal, c’è anche il team manager Salvatore Passariello.

Due sconfitte consecutive che vi hanno buttato giù dal primo al terzo posto, come le vuoi commentare?
Dopo diversi mesi e partite dove eravamo stati noi a tirare la volata, stando davanti a tutte le altre squadre, sono arrivate due sconfitte una di fila all’altra; sconfitte per le quali non ci abbattiamo e per le quali non facciamo drammi, come si suol dire “non eravamo campioni prima, e non siamo brocchi adesso”.

C’è da dire che il calendario non vi ha dato una mano, sebbene all’andata abbiate raccolto una vittoria nel derby e un pareggio a Solofra.
Le partite contro Sanniti e Lettieri non erano affatto facili, visto che entrambe sono squadre che sin dall’estate sono state costruite per vincere il campionato, essendo reduci da un campionato di C2 l’anno scorso. Due ottime squadre che nelle partite che più contavano hanno mostrato oltre i valori tecnici in campo, anche il maggior tasso di esperienza di alcuni elementi.

Il maggior rammarico forse consiste nell’aver interrotto la striscia di risultati utili consecutivi che avevate accumulato e che pareva potevate condurre fino alla fine del campionato.
Sì, stavamo conducendo un campionato in maniera magistrale, senza sconfitte e pochi gol subiti, e ovviamente stavamo facendo un pensierino al primato, cosa a cui pensiamo tuttora visto che i giochi non sono ancora chiusi, con diverse partite ancora da giocare. Male che cercheremo di piazzarci quanto meglio è possibile per la griglia play-off.

Come vedi ora il mister e i suoi giocatori? Abbattuti, ridimensionati?
Nel chiuso degli spogliatoi, il mister e i ragazzi hanno analizzato gli errori che hanno determinato queste due sconfitte, e ora sono tutti pronti a resettare la mente, in maniera tranquilla e a testa alta proseguiamo per la nostra strada per ripartire con questo “mini campionato” finale.

Chiudiamo con un commento sul prossimo avversario.
Come prossimo avversario ci troveremo ora di fronte la Virtus Irpinia Sports del capocannoniere Vigliotta; non sarà una partita facile perché sul loro campo hanno sfoderato buone prestazioni e raggiunto buoni risultati, e ambiscono ad un posto per entrare nei play-off.
Cercheremo di non abbassare la guardia, andando lì carichi anche nonostante diverse assenze per squalifiche avvenute nelle ultime due gare dove sembra quasi che gli arbitri che ci hanno diretto  abbiano dipinto la Campana Futsal come una squadra di cattivi ragazzi, cosa che poi non è assolutamente vera.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.