Calcio a 5 – Serie C1, Real Cesinali – Maleventum 4 – 4

411

 

Maleventum PUN. PERUGINI

REAL CESINALI-MALEVENTUM 4-4 (pt 3-3)
MALEVENTUM: Ecravino, Orlando, Perugini, Villani, Iannelli, Impronta, Iannace, Lanni, Giuliano, Mozzillo, Baldini, De Curtis. All.: Corino

RETI MALEVENTUM: 5’pt Iannelli, 10’pt Villani, 24’pt Perugini, 20’st Impronta
Trasferta positiva per il Maleventum che torna a casa con una importante spartizione della posta confermando il proprio periodo felice iniziato la settimana scorsa con il pareggio interno contro la quotata Trilem, compagine che alla pari del Real Cesinali staziona in piena zona play-off.

Si parte ed i gialloblù fanno subito la voce grossa con le reti di Iannelli e Villani ma al 15’ ci pensa Nenè a riportare in gara i padroni di casa con il gol del 2-1. Il Maleventum affronta gli avversari senza alcun timore reverenziale ed al 24’ Perugini fa tris mentre due minuti più tardi è il palo interno a strozzare in gola l’urlo di gioia a Villani che tenta il pallonetto dalla lunga distanza. E’ questo l’episodio che fa girare la partita perché un cinico Real Cesinali riesce poco dopo a rimettersi in carreggiata con due sussulti improvvisi andando quindi al riposo sul 3-3.

Nella ripresa un Maleventum ben messo in campo sfiora più volte il poker ma quando il gol del nuovo sorpasso sembra ormai dietro l’angolo arriva la doccia fredda del 4-3 con Ecravino che prova a chiudere la diagonale senza tuttavia riuscirvi. Al 19’ Villani sbaglia invece il tiro libero del possibile pareggio ma sessanta secondi dopo è Impronta a far ritornare il sorriso in casa gialloblù con il meritato 4-4. Nel finale non mancano le occasioni su entrambi i fronti ed all’ultimo assalto è Perugini a fallire il gol a due passi dal portiere non vedendo l’accorrente Iannelli forse meglio posizionato.
Queste le parole di Mister Corino: “Sapevo che i ragazzi sarebbero stati in grado di fare una grande gara ed il campo lo ha confermato. C’è grande rammarico per non aver addirittura fatto bottino pieno sul campo di una delle squadre più forti del girone, ma il pareggio non è certo da buttare via. Purtroppo, come al solito, abbiamo commesso qualche errore venendo puntualmente puniti ad ogni nostro sbaglio. Il rimpianto è soprattutto per il clamoroso palo colpito da Villani nel primo tempo quando il punteggio era di 3-1 in nostro favore. La palla ha colpito il legno interno e per nostra sfortuna sull’azione successiva il Real Cesinali ha fatto gol riaprendo la gara. Veniamo da due pareggi contro squadre che stazionano in zona play-off e dal punto di vista del morale e del gioco siamo in netta crescita. I ragazzi credono nella salvezza diretta e faremo di tutto per restare in C1 dalla porta principale”.