Benevento:che occasione sprecata !!!

141

Foligno-BeneventoSi sapeva che non sarebbe stata una partita semplice quella che, Domenica, si è giocata allo stadio “Enzo Blasone” di Foligno. Eppure nel primo quarto d’ora di gara, i ragazzi di mister Simonelli sembravano controllare agevolmente la partita, forti del doppio vantaggio realizzato da Cipriani e Cia. Qualcuno addirittura credeva che potesse finire in goleada e invece..?? E’ successo quello che non ti aspetti. Prima il gol che ha consentito al Foligno di accorciare le distanze in chiusura di primo tempo e poi la beffa finale al 90° minuto. Purtroppo non ci si può nascondere e bisogna ammettere che la mancata vittoria brucia. C’è rimorso perchè i giallorossi avevano dimostrato di essere nettamente superiori agli avversari, sia come impianto di gioco, ma anche dal punto di vista della qualità tecnica. Va aggiunto inoltre che il Benevento è composto da giocatori più esperti rispetto ai giovanissimi atleti allenati da mister Pagliari. Tra le note liete di giornata, sicuramente c’è il gioco espresso dal Benevento, sempre molto spumeggiante, basato su verticalizzazioni, triangolazioni e ottime trame di gioco. Tra quelle meno liete, invece, bisogna riscontrare la mancata concretezza sotto porta del Benevento che, anche sul 2-1, ha avuto la possibilità di chiudere definitivamente il match, ma non c’è riuscito anche perchè Zandrini, portiere del Foligno, ha compiuto importanti parate. Dopo 4 giornate di campionato, dunque, il Benevento si trova a 2 punti in classifica, ma sarebbe potuto stare a quota 6. Fondamentalmente, il punto fuori casa è sempre positivo soprattutto se poi la Domenica successiva, tra le mura amiche, si fa bottino pieno. Non c’è una legge scritta che lo dimostra, ma generalmente con il pareggio fuori casa e la vittoria in casa si ottiene un’ottima scorta di punti che consentirebbe di vincere il campionato. Resta il fatto che certe partite, anche se giocate in trasferta, per di più, con 2 gol di vantaggio, non possono non essere vinte. Domenica arriverà la Pro Vercelli, altra neo-promossa, contro la quale il Benevento dovrà cercare il successo assolutamente. Il mese di Ottobre sarà determinante per conoscere qual’è la reale potenzialità di questo organico, dal momento che, i giallorossi sfideranno squadre blasonate, mentre, fino ad ora, se andiamo a dare un’occhiata alla classifica, possiamo notare come 3 delle 4 squadre affrontate dal Benevento, siano dietro di lui in graduatoria. L’imperativo resta sempre quello di vivere alla giornata e di pensare a noi stessi per evitare di creare pressioni, tensioni ecc. Il Benevento c’è, gioca e fa divertire e presto arriveranno le soddisfazioni. Ovviamente l’ultima parola spetta al campo, che ci dirà se Signorini e compagni saranno in grado di rendere reale un progetto, un piano, lasciando che siano i fatti a parlare più delle parole.

 

A cura di   Giulio Maria Vallone

CONDIVIDI