Benevento – Unicusano Fondi 2-1. La vecchia guardia è protagonista nella ripresa.

Andato sotto nel primo tempo, sul finire del match il Benevento fa sua la terza amichevole grazie all'apporto della vecchia guardia: Marotta, Mazzeo e Ciciretti.

346
1° All. Benevento (24)
Mazzeo autore del gol del pareggio (qui assieme a Lucioni e Lopez nel primo allenamento al Ciro Vigorito).

Reti: 30′ Varone (F); 79′ Mazzeo rig. (B), 80′ Marotta (B).

Benevento (4-3-1-2): Cragno; Gyamfi (46′ Pezzi), Lucioni (58′ Padella), Camporese, Venuti (58′ Lopez); Melara (58′ Agyei), Chibsah (46′ De Falco), Del Pinto (61′ Van Ransbeeck); Falco (46′ Ciciretti); Puscas (58′ Marotta), Ceravolo (56′ Mazzeo).
A disp.: Piscitelli, Gori, Cotticelli; Fusco.
All.: Baroni.

Fc Unicusano Fondi 1922 (4-4-2): Coletta (35′ Calandra, 60′ Baiocco); Galasso (56′ Ferullo), Zaffagnini, Mucciante, Pompei; De Martino, Varone (56′ Ramcesky), D’Angelo, Squillace; Iadaresta (56′ Ginestra), Tiscione (56′ Addessi).
A disp.: Orchi, Mituku, Battistoni; Di Giacomo.
All.: Pochesci.

Terza amichevole stagionale per i giallorossi e terzo esperimento per mister Baroni che cambia ancora l’11 iniziale però con alcuni punti fermi: Cragno in porta e Lucioni al centro della difesa. C’è da dire anche che la formazione presentata oggi è simile a quella scesa in campo nel secondo tempo della prima amichevole contro il Messina: con Venuti che torna a giocare a sinistra in difesa, Melara e Del Pinto al posto di Angiulli (ceduto alla Reggiana) e De Falco (che oggi inizia dalla panchina); il trio d’attacco è sempre lo stesso: Falco dietro a Ceravolo e Puscas. Assenti per infortuni i seguenti calciatori: Perucchini; i difensori Bianco e Porcaro; gli attaccanti Cissé, Campagnacci e Negro.

L’Unicusano Fondi, che invece è alla prima amichevole del proprio precampionato, è una squadra che ha giocato in serie D nel girone H, arrivando 5° e vincendo la Coppa Italia di categoria contro l’OltrepoVoghera ai calci di rigore per 4-3. Per la stagione che sta appena iniziando il Fondi è in attesa dell’esito (molto probabilmente positivo) del ripescaggio in Lega Pro. La squadra si chiama così perché nell’autunno del 2014 l’università degli studi Nicolò Cusano ha acquistato squadra di calcio del Fondi per farne il portavoce della ricerca scientifica, portando così alla nascita della “Unicusano Fondi Calcio: la squadra della Ricerca Scientifica”.
Nel Fondi sono presenti due ex giallorossi: Tiziano Mucciante che dopo la rescissione col Benevento si è subito accasato e Paolo Baiocco che ha giocato nel Sannio nel 2013-14 con 17 presenze e 17 reti subite. Assente oggi il giovane Fabio Tommaselli, difensore purosangue beneventano che dopo essersi svincolato dal Benevento nell’estate scorsa, fu ingaggiato dal Fondi a settembre 2015. Tommaselli non aveva mai giocato in prima squadra col Benevento, ma solo nella Berretti; prima del Fondi giocò 6 mesi in prestito al Torrecuso, sempre in serie D. Fino a due settimane fa un altro famoso ex giallorosso, Ferruccio Mariani (difensore nell’anno della promozione in C2, 1993-94) era l’allenatore della squadra, poi si dimise per contrasti con il presidente e il suo posto è stato ripreso da Sandro Pochesci che lo aveva preceduto in panchina.

La partita, complice il modulo difensivo schierato dal Fondi, è molto chiusa e solo al 17′ arriva una prima occasione per il Benevento: Ceravolo serve Del Pinto che dalla sinistra calcia in porta con il giovane portiere Coletta che respinge la conclusione.
Dieci minuti più tardi prima occasione anche per il Fondi che poteva sfruttare meglio una respinta di Cragno su un cross dalla destra, ma Iadaresta calcia alto.
Al 28′ Falco su punizione sfiora il palo alla destra di Coletta, ma è il Fondi che al 30′ si porta in vantaggio: spiovente lungo dalla sinistra, sul secondo palo D’Angelo rimette al centro dove Varone si fa trovare completamente solo e infila Cragno per lo 0-1.
Sul finire del primo tempo, Falco servito da Ceravolo, anticipa l’uscita del portiere Calandra (subentrato poco prima a Coletta) e prova un sinistro a giro che finisce di poco a lato.

La ripresa comincia bene per il Benevento con Puscas che al 51′, dai 20 metri, colpisce l’incrocio dei pali e con Melara che colpisce la parte esterna del palo cinque minuti più tardi.
Il pareggio del Benevento arriva al 34′ su calcio di rigore calciato da Mazzeo (subentrato a Ceravolo nella ripresa) per fallo di mano di un calciatore del Fondi in area proprio su un tiro dello stesso Mazzeo.
Il vantaggio giallorosso arriva un minuto dopo grazie al Diablo Marotta: l’attaccante mette in rete dal centro dell’area dopo essere stato ben supportato dal compagno Mazzeo, anch’egli ben servito da Ciciretti. 2-1!
Al 44′ altro calcio di rigore per il Benevento per atterramento di Marotta, ma questa volta sul dischetto si presenta Ciciretti che calcia alla destra di Baiocco, ma la palla finisce fuori.

La partita si conclude sul 2-1 grazie alla rimonta giallorossa nella ripresa con protagonisti Marotta e Mazzeo. In aggiunta ai due Ciciretti che li ha ben supportati tranne per l’errore sul finire di partita.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.