Benevento in serie B, i dilettanti riscopriranno la domenica?

217

Il weekend dilettantistico si è sempre suddiviso tra chi sceglie di giocare il sabato e chi non riesce proprio a fare a meno della tradizionale domenica. Soprattutto in provincia, la domenica resta il giorno ideale per dare due calci a un pallone, permettendo magari agli appassionati di godersi le imprese della compagine locale. Per queste realtà, quanto successo ieri al “Ciro Vigorito” farà poca differenza in termini di calcio giocato in vista della prossima annata.

Benevento-Lecce invasioneLa prima storica promozione in serie B del Benevento, invece, rischia di rovinare i piani di molte formazioni che, per comodità o per altri motivi, hanno sempre preferito scendere in campo il sabato in casa. Solo che il prossimo anno bisognerà fare i conti con gli impegni della Strega e non si potrà dare torto a coloro i quali, dirigenti o calciatori, non vorranno perdersi la cadetteria. Una sfida con il Verona, ad esempio, già solletica la fantasia di molti.

Magari qualcuno chiederà l’alternanza con le partite casalinghe del Benevento pur di “conservare” il sabato, ma appare francamente complicato poter solo pensare di accontentare tutti. Bisognerà, allora, decidere di seguire i giallorossi quando possibile oppure fare un tuffo nel passato, riportando le partite alla domenica, tra mattina e pomeriggio. Un po’ come quest’oggi, ma una stagione non dura una sola giornata e dunque per le società dilettantistiche ci sarà un problema in più da tenere presente. Un dolce problema atteso 87 anni.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.