Benevento, sconfitta giusta

149

Benevento CalcioPerde malamente il Benevento nel posticipo della 30ª Giornata del campionato di Lega Pro prima divisione. Allo stadio “Ciro Vigorito”, i sanniti sono stati sconfitti per 2 a 1 dal Barletta. Sin dalle prime battute gli uomini di Cari hanno pressato a tutto campo, recuperando palla a centrocampo e ripartendo con micidiali contropiedi. Ottimo il lavoro svolto sulle fasce da parte del Barletta e con un grande uomo d’ordine come Laicjc a centrocampo, è stato semplice per i pugliesi imbrigliare i giocatori sanniti. Dopo vari tentativi offensivi, il Barletta passa in vantaggio, cross dalla destra e perfetto stacco di testa di Innocenti che tra due difensori riesce a spedire la palla in rete, con Paoloni incolpevolmente battuto. Anzi è grazie ad alcuni interventi prodigiosi che il Barletta non ottiene il raddoppio. Subito il gol e la paura di subirne ancora, scuote i sanniti che cominciano ad abbozzare una reazione. Da questa fase nasce il pareggio di capitan Clemente, che sfrutta un preciso cross dalla trequarti, e con un pregevole stop, mette a sedere il diretto difensore e piazza un preciso diagonale dove il portiere ospite non può arrivare. Stranamente, anzichè creare entusiasmo, il pareggio spegne i sanniti. Il Barletta inizia dinuovo a macinare gioco e insidia la porta difesa da Paoloni in più occasioni. Quando il primo tempo sembrava dovesse concludersi in parità, ecco che invece arriva il nuovo vantaggio del Barletta. Ennesima discesa sulla fascia e perfetto cross in area per la deviazione vincente di testa ancora di Innocenti. Si và al riposo col punteggio di 2 a 1 per il Barletta, tra i fischi del pubblico presente (la partita è stata trasmessa su raisport1). Nella ripresa la musica non cambia con mister Galderisi che cerca di scuotere i suoi, ma il forcing dei giallorossi non produce azioni degne di nota, anzi è il Barletta che si fà preferire con veloci manovre d’attacco. Nell’ultima parte del match, complice la stanchezza dei giocatori avversari, il Benevento chiude gli avversari nella propria metà campo, ma Clemente e compagni non riescono mai ad impensierire seriamente la porta avversaria. Negli ultimi minuti Galderisi tenta anche la carta Zito, ma la difesa puglese riesce a controllare le sortite sannite. Dopo 4 minuti di recupero l’arbitro fischia la fine dell’incontro, tra la gioia dei sostenitori pugliesi e il malumore di quelli sanniti.

CONDIVIDI