Benevento Sampdoria, le pagelle: Coda il migliore senza alcun dubbio

253

Benevento Sampdoria 3-2, altra bella vittoria dei giallorossi in casa dopo quella contro il Chievo, anche il nuovo anno inizia bene come era finito quello vecchio. Ecco le nostre pagelle sui protagonisti di questa partita.

beneventoBELEC  6 – Nel primo tempo sicuro, sia nel posizionamento che nelle uscite, ha il merito di evitare il vantaggio da parte di Quagliarella, non riesce però a ripetersi alla fine del primo tempo quando para ma lascia la palla lì sul posto, con Caprari che anticipa Costa e mette in rete.

DJIMSITI 5,5 – Un po’ in difficoltà sulle sortite offensive dei blucerchiati dalle sue parti.

LUCIONI 6,5 – Poche le sortite offensive sui corner a favore, ma con lui dietro il Benevento è sempre un’altra squadra, infonde sicurezza a tutto il reparto.

COSTA 5,5 – La “cura Lucioni” sembra averlo rigenerato, con belle chiusure e rilanci sulla fascia per gli avanti giallorossi, sul finire della prima frazione si lascia scappare però Caprari che porta in vantaggio la Samp. (dal 46′ BILLONG  6 – Sostituisce Costa, già non in perfette condizioni prima della partita, posizionandosi a destra con Djimsiti che si sposta alla sinistra di Lucioni. Buon esordio per lui, c’era bisogno di più chili e più centimetri nella rosa giallorossa).

VENUTI 6 – Non è la sua fascia preferita, ma come “sostituto” di Letizia si comporta egregiamente.

beneventoVIOLA 6,5 – Primo tempo leggermente opaco per il regista giallorosso, nella ripresa ha il merito di fornire l’assist per il pareggio di Coda, e di tenere bene

MEMUSHAJ 6,5 – Questo 3-4-2-1 di De Zerbi sembra il modulo ideale per il centrocampista albanese, che si dimostra forte e sicuro nei contrasti e sempre preciso nei passaggi ai compagni.

LOMBARDI 5,5 – Non è “esplosivo” come in altre occasioni, sarà l’influenza avuta in settimana, ma sono pochi i pericoli apportati dalla fascia di competenza.
(dall’80’ GYAMFI SV – Inserito )

beneventoBRIGNOLA 7 – Volenteroso come sempre, risulta anche impetuoso tanto da “guadagnarsi” un giallo per fallo su Torreira. Senza dubbio merita la fiducia che gli sta dando De Zerbi, siglando anche la sua prima marcatura in serie A.

PUSCAS 5 – In appoggio a Coda, nei due dietro l’unica punta, non rende bene come in altre occasioni, mai pericoloso, impalpabile la sua presenza in campo.
(dal 58′ D’ALESSANDRO 6,5 – La Strega ha bisogno della sua qualità, tutt’altra cosa rispetto al compagno sostituito, va anche vicino al 2-1 con Viviano che si fa però trovare pronto sul suo tiro a conclusione di un contropiede iniziato sulla sinistra).

CODA 7,5 – Si dimostra ancora una volta il migliore nel reparto offensivo a disposizione del mister De Zerbi che, nonostante le voci di mercato che lo vedono tornare a Parma, continua a schierarlo titolare; fiducia ripagata da una doppietta che lo porta ad essere il bomber giallorosso in campionato con tre reti, tutte consecutive.

DE ZERBI 7 – Ancora una volta le sue scelte e la fiducia nei suoi giocatori è stata ripagata.