Benevento-Pisa: l’arbitro e quei precedenti con Gori e Anaclerio

372

Ultima giornata del girone di andata. Il Benevento si appresta a chiudere un anno magico contro il Pisa, match in programma venerdì 30 dicembre alle 20:30. La gara tra le formazioni di Baroni e Gattuso sarà diretta da Juan Luca Sacchi della sezione di Macerata. Si tratta del secondo incrocio stagionale tra i giallorossi e il fischietto marchigiano, il quale rivestiva il ruolo di quarto uomo in occasione del successo di misura contro il Cittadella grazie al gol di Ceravolo.

bn-spezia-55Tre, invece, i precedenti. Il primo risale alla stagione 2012/13, in quell’occasione Sacchi diresse BeneventoViareggio, gara terminata 2 a 0 in virtù del rigore trasformato da Germinale e del sigillo di Marchi. Sfida durante la quale si registrò il grande spavento per Gori, trasportato in ospedale in seguito a un violento scontro con De Vena.

Dati 2013/14 i due pareggi sotto la direzione di Sacchi. Il primo a Frosinone, uno 0 a 0 che fece rumore per l’espulsione di Anaclerio, reo di aver fermato con un fallo di mani l’azione di Ciofani. Il secondo, ancor più amaro, in occasione della semifinale play off di andata contro il Lecce al “Ciro Vigorito“. Terminò 1 a 1 con Mancosu che pareggiò l’iniziale vantaggio di Miccoli, obbligando il Benevento a dover compiere l’impresa, poi fallita, al “Via del Mare“.

Gli assistenti saranno Manuel Robilotta di Sala Consilina, ammirato in occasione del successo contro il Novara per 1-0 e nelle vesti di quarto uomo contro la Pro Vercelli (1-1), e Marco Bresmes di Bergamo, al primo incrocio stagionale col Benevento. Il quarto uomo sarà Eugenio Abbattista di Molfetta, l’arbitro che estrarre il rosso nei confronti di Lopez contro lo Spezia (1-0) dopo aver espulso Nenè e già quarto uomo nel derby esterno con la Salernitana (2-1).

 

 

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.