Baroni pensa a una variazione, solito Perugia per Bucchi (PROBABILI FORMAZIONI)

273

Le semifinali play off di serie B sono cominciate ieri sera con il pari senza reti tra Carpi e Frosinone. Stasera tocca invece al Benevento ospitare il Perugia dopo aver estromesso dagli spareggi lo Spezia. Serve una vittoria ai giallorossi per sovvertire l’attuale situazione che vede favorita la formazione di Bucchi in virtù del quarto posto finale. Al Perugia bastano infatti due pareggi per accedere alla finale o perdere almeno una delle due gare vincendo l’altra ma pareggiando il computo delle reti.

QUI BENEVENTO – Tanta pretattica per Baroni nel comunicare i convocati per la sfida di questa sera. Il tecnico ha scelto tutti i componenti della rosa, eccezion fatta per Bagadur. Da valutare le condizioni di Buzzegoli e Cissè, in tribuna contro lo Spezia, e quelle di Ciciretti che dovrebbe accomodarsi inizialmente in panchina. In campo andrà lo stesso undici di martedì scorso, con l’unica novità rappresentata da Venuti al posto di Gyamfi in difesa. Davanti a Cragno, per il resto, ci saranno Camporese e Lucioni al centro e Lopez a sinistra. A centrocampo Viola detterà tempi e ritmi di gioco supportato da Chibsah. Puscas, Falco ed Eramo agiranno alle spalle dell’inamovibile Ceravolo, da capire solo la disposizione. L’ex Sampdoria potrebbe infatti essere “bloccato” a destra per contenere le avanzate di Di Chiara. Occhio alle diffide, infine, perchè Puscas e Chibsah rischiano di saltare il ritorno del “Curi” in caso di ammonizione.

QUI PERUGIABucchi non farà calcoli e schiererà il consueto 4-3-3. Si è fermato Acampora per un problema al ginocchio, si spera di riaverlo per martedì. In porta ci sarà Brignoli nonostante la convocazione di Rosati. La linea di difesa sarà composta da Di Chiara a sinistra, Volta e Mancini al centro e il recuperato Del Prete a destra. In mezzo al campo scalpita Ricci ma inizialmente il Grifo dovrebbe affidarsi a Brighi, Gnahorè e Dezi. L’unico vero ballottaggio riguarda Nicastro e Mustacchio, con l’ex Juve Stabia favorito per una maglia da titolare. Il tridente sarà completato dal rientrante Di Carmine e da Guberti.