Benevento Inter, recupero degli infortunati e possibilità di cambio modulo

857

Mancano solo tre giorni a Benevento Inter, e dopo la trasferta di Crotone che ha portato al ritiro dei giallorossi in quel di Roma, al Mancini Park Hotel (dove la società del presidente Vigorito ha costruito le ultime due promozioni), il mister Baroni in collaborazione con lo staff medico, segue il recupero dei tanti infortunati.

beneventoCICIRETTI – Quello che sembrerebbe essere più vicino al rientro, poiché considerato del tutto guarito, è l’autore dell’unico gol segnato dal Benevento finora in serie A, ovvero Amato Ciciretti. Non si sa ancora se sarà già convocato contro l’Inter, ma dovrebbe essere quasi certa la sua presenza per la partita a Verona contro l’Hellas che si giocherà dopo la sosta delle nazionali.

D’ALESSANDRO – Anche l’altro esterno giallorosso, Marco D’Alessandro, è sulla via del recupero, ma se per Ciciretti c’è una possibilità di rientro contro i nerazzurri, per D’Alessandro se ne parlerà dopo la sosta. Il giocatore non avverte più dolore per la botta avuta nella partita contro il Torino, ma lo staff medico consiglia di non affrettare i tempi.

DJIMSITI E ANTEI – Anche per i due difensori c’è un miglioramento delle condizioni generali, l’albanese aveva avuto una lesione al perone prima della partita col Napoli, mentre Antei era alle prese con una serie di infortuni al ginocchio destro, infortunio occorso contro i partenopei.

Benevento
iemmello

IEMMELLO – Il discorso sulla punta ex Sassuolo è un po’ più complicato, visto che ancora non si capisce la reale entità del suo infortunio: inizialmente si pensava ad una infiammazione del tendine rotuleo del ginocchio sinistro, ma gli esami strumentali hanno escluso questa eventualità. L’attaccante ora dovrà solo recuperare la forma con il lavoro sul campo. Difficile che venga impiegato contro l’Inter, squadra che l’anno scorso aveva colpito con una doppietta nella vittoriosa trasferta di San Siro con il Sassuolo.

SITUAZIONE GENERALE – Mentre Ciciretti e Antei stanno seguendo un programma differenziato, D’Alessandro, Djimsiti e Iemmello proseguono un lavoro di recupero personalizzato. Per quanto riguarda invece Mamadou Yaye Kanouté, anche lui nell’elenco degli infortunati, gli esami strumentali hanno rilevato una lesione dell’articolazione gleno omerale destra, ovvero dove il braccio si collega alla spalla, problema che già in passato aveva colpito l’esterno senegalese.

benevento

COSTA E GRAVILLON – Per il duo di difensori centrali titolari che ha giocato a Crotone si prevede la conferma anche contro l’Inter, ex squadra del giovane francese Gravillon che fino a quando è rimasto in campo, al suo debutto in serie A, se l’è cavata egregiamente (forse meno sul 2-0 in cui è risultato in ritardo sul tiro di Rohden). Uscito per crampi dopo un’ora di gioco, Gravillon dovrebbe quindi collezionare la sua seconda presenza consecutiva. Per Costa che nell’ultima partita aveva anche la fascia di capitano al braccio, prosegue il lavoro differenziato per permettergli di essere in campo senza ulteriori problemi contro i nerazzurri.

COME GIOCHERA’ BARONI – Tenuto conto quindi del quadro generale, molto probabilmente anche contro l’Inter, vedremo gli stessi uomini convocati a Crotone. A differenza però della gara in Calabria, il mister Marco Baroni potrebbe optare per un cambio di modulo, lo stesso visto negli ultimi minuti contro i pitagorici, quando Coda fu sostituito da Viola, andando a costituire un centrocampo più folto e più ordinato; per capirci meglio, un modulo che in base a come verranno schierati i giocatori, potrà vedere un 4-3-3 in fase d’attacco e un 4-5-1 in ripiegamento difensivo. In questo caso sarà importante il lavoro sugli esterni che dovranno sia dare una mano ai tre centrali di centrocampo, che risultare di supporto all’unica punta che verrà schierata davanti.
Sicuramente il mister giallorosso avrà più chiare le idee dopo la partitella che si disputerà questo pomeriggio a Roma contro dei dilettanti del luogo.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.