Benevento, ecco l’avversario più temibile nella trasferta di Vercelli

299

pro vercelliIl conto alla rovescia per la sfida con la Pro Vercelli è ufficialmente iniziato. Dopo l’importante vittoria con il Latina la Strega ha messo nel mirino la terza affermazione in trasferta stagionale per proseguire un cammino che lontano da casa non si è rivelato finora all’altezza del rendimento interno. Il confronto del Piola potrebbe essere un ottimo trampolino di lancio per le ambizioni della squadra di Baroni, considerando anche diverse assenze di peso già annunciate tra i “bianchi” e la fatica supplementare del turno di recupero che la Pro dovrà affrontare il giorno di San Valentino al Del Duca di Ascoli.

INSIDIA – Ma guai a sottovalutare la trasferta in terra piemontese, perché chi lo ha fatto se n’è tornato a casa con le ossa rotte. Parliamo soprattutto di due “big” del nostro campionato come Frosinone e Spal, annientate al Piola nel mese di dicembre. Gli estensi persero 3-1 il giorno 17, i ciociari 2-0 nel turno conclusivo del 2016. Da quel momento in poi la Pro è crollata altrettante volte in casa contro Trapani e Spezia rimediando due ko che ne hanno pesantemente compromesso la posizione di classifica. E’ dunque chiaro che l’insidia maggiore per la Strega sarà rappresentata da un terreno di gioco imprevedibile con fondo in sintetico, una superficie che quest’anno non si è rivelata amica per i colori giallorossi considerando le sconfitte di Trapani e Chiavari, consolate solo parzialmente dal pari di Avellino.

CORSI E RICORSI – Per gli amanti delle statistiche, l’ultima vittoria sul sintetico il Benevento la ottenne al Menti di Castellammare di Stabia il 23 marzo dello scorso anno. “Scucchiaiata” di Cissé per Del Pinto, uno a zero e tanti saluti al tabù. Da lì in poi la Strega non si sarebbe più fermata. E chissà che le prossime due trasferte, entrambe su sintetico ed entrambe al “Piola” (l’altra è prevista nell’omonimo stadio di Novara ndr.) non possano proddurre lo stesso effetto. E’ quello che si augura qualsiasi… stregone.

Foto: fcprovercelli.it

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...