PAGELLE Benevento Crotone 3-1, una doppietta di Moncini regola la gara, Forte la chiude.

323

Benevento Crotone 3-1. Una doppietta di Moncini nel primo tempo, inframezzata dallo sfortunato autogol di Vogliacco, e poi la rete di Forte su rigore nel recupero del secondo tempo, regalano altri tre punti alla formazione di mister Caserta. Quello visto al Vigorito è stato veramente un buon Crotone che per il gioco espresso non meriterebbe di essere nei bassifondi della classifica. In casa giallorossa continuano gli esperimenti in chiave offensiva, dettati anche dalle assenze per Covid19 di alcuni elementi della rosa sempre presenti nelle precedenti uscite. A giovare del tridente Farias Lapadula Moncini è stato proprio quest’ultimo che non giocava titolare da quasi 2 mesi. Buona anche la prova della retroguardia beffata solo dal fuoco amico. Da segnalare l’ottima prova di Acampora, migliore in campo assieme al centravanti.

PALEARI 6 – Viene beffato da Vogliacco che gli segna un autogol quando fino a quel momento non era stato minimamente impensierito dalle azioni offensive del Crotone. Non che i giocatori avversari non ci provino, ma le loro conclusioni il più delle volte finiscono a lato, fuori dallo specchio della porta. Per il resto della gara, ordinaria amministrazione.

GYAMFI 6 – Prima da titolare dopo il suo ritorno nel Sannio nel mercato di riparazione. Buono il suo lavoro di contrasto e copertura contro Schnegg, non ha particolari colpe sul cross di Marras che momentaneamente si ritrova lì sulla sua sinistra. Prende un giallo, prova anche un paio di discese ma non ha i 90′ nelle gambe, quindi lascia il posto a Tello. [dal 1′ st TELLO 6 – Entra bene in partita, addirittura a metà ripresa su un cross di Ionita tenta la rovesciata volante in area, con palla che finisce però a lato. Prende un giallo esagerato per il fallo commesso. Il cartellino però non lo limita e continua col suo gioco di recuperapalloni per smistarli ai compagni.]

GLIK 6,5 – Sfiora il gol nei primi minuti con un tuffo di testa in area su punizione dalla destra battuta da Farias. Diversamente dall’ultimo periodo, all’inizio ha meno gioco facile in marcatura, con Mulattieri e Maric che cercano di non dargli punti di riferumento. Successivamente torna ai suoi livelli, svettando di testa su ogni pallone in area.

Vogliacco

VOGLIACCO 6 – Sfortunato nel deviare il cross di Marras dalla sinistra facendo autogol per l’1-1 ospite, non si lascia però influenzare da ciò, e continua a giocare come suo solito, in perfetto concerto con Glik, e opponendosi in qualunque modo agli avversari che gli si parano davanti.

FOULON 6 – Gara non facile per lui, con Marras che col suo gioco gli impedisce di scendere come piace tanto a lui, con l’uscita dell’esterno crotonese, arriva la libera uscita anche per lui, ma i suoi cross non trovano i destinatari giusti. Migliore la sua prestazione nelle retrovie dove non si perde in chiacchiere, spazzando come un terzino delle serie minori.

IONITA 6 – Solita modalità “stealth” nel primo tempo, nella ripresa parte alla grande con almeno tre recuperi palla consecutivi. Prova anche un assist in area per la rovesciata di Tello. Da lì in poi torna ad usare nuovamente i suoi “tre polmoni” per ostacolare le avanzate del Crotone.

Acampora 

ACAMPORA 7 – Il migliore della gara assieme a Moncini: suoi i due assist sui gol del centravanti in più, e non guasta mai, tanta qualità in mezzo al campo dove non entra mai in difficoltà con i dirimpettai avversari a cui si dimostra superiore grazie ai mezzi tecnici a sua disposizione.

IMPROTA 6,5 – Il jolly del Benevento, quest’oggi anche capitano per assenza di Letizia, inizia come mezzala sinistra a centrocampo, e come suo solito cambia in corso d’opera passando terzino destro con l’uscita di Gyamfi. Buona la sua gara nel primo tempo quando agisce sulla sinistra del campo, prestazione che migliora quando chiude la gara in difesa dove si trasforma in un osso duro da superare]

FARIAS 6,5 – Con tutta probabilità la migliore delle partite da lui disputate da quando è arrivato in giallorosso. In teoria la sua zona di competenza dovrebbe essere la sinistra offensiva, ma in pratica giostra su tutto il fronte offensivo, spaziando liberamente dal centrocampo all’attacco. Buona la sua gara di raccordo tra i reparti. [dal 14′ st FORTE 6,5 – Dopo diverse partite da titolare, parte dalla panchina e come un buon gregario (ruolo che non gli si confà) si mette al servizio della squadra con tanto lavoro sporco. Nel finale della partita su un lancio dalle retrovie entra in area e si guadagna un calcio di rigore che va a tirare personalmente, segnandolo.]

Moncini

MONCINI 7 – Non giocava titolare dalla gara di Alessandria a fine gennaio, ritorna col botto con due gol di pregevole fattura, regalando il doppio vantaggio (1-0 e 2-1) al Benevento. Con l’entrata di Forte nella ripresa arretra il suo raggio d’azione, facendo di fatto le veci di Farias. Esce tra gli applausi. [dal 22′ st ELIA 6 – Un altro recupero fondamentale per mister Caserta, tornato da una lunga degenza dimostra di non aver perso il tocco e le movenze che gli competono.]

LAPADULA 6 – Torna titolare dopo 3 mesi dall’ultima volta, lascia i riflettori della ribalta al compagno di reparto Moncini, limitandosi a giocare il pallone e ad impegnare la difesa avversaria sfiancandola con il suo moto perpetuo. Non prova mai la conclusione preferendo tentare l’assist per i compagni. [dal 42′ st PETRICCIONE SV]

Il tabellino:
Benevento – Crotone 3-1
Reti: 25′ pt Moncini (B); 27′ pt aut. Vogliacco (C), 45′ pt+3′ Moncini (B), 45′ st+2′ Forte rig. (B)

Benevento (4-3-3): Paleari; Gyamfi (1′ st Tello), Glik, Vogliacco, Foulon; Ionita, Acampora, Improta; Lapadula (42′ st Petriccione), Moncini (22′ st Elia), Farias (14′ st Forte).
A disp.: Manfredini, Tartaro; Calò, Sau, Masciangelo, Talia, Pastina, Brignola.
All.: Caserta.

Crotone (3-4-2-1): Festa; Canestrelli (15′ st Kargbo), Nedelcearu, Golemic; Calapai, Awua, Estevez (15′ st Kone), Schnegg (28′ st Sala); Marras (28′ st Adekanye), Mulattieri; Maric.
A disp.: Saro; Cuomo, Vulic, Giannotti, Borello, Sala, Mogos, Schirò, Cangiano.
All.: Modesto.

Arbitro: Sig. Antonio Giua della sezione AIA di Olbia.
Assistenti: Sigg. Claudio Gualtieri della sezione AIA di Asti e Marco D’Ascanio della sezione AIA di Ancona.
Quarto uomo: Sig. Marco Emmanuele della sezione AIA di Pisa.
VAR: Sig. Livio Marinelli della sezione AIA di Tivoli.
Assistente VAR: Sig. Gianluca Sechi della sezione AIA di Sassari.
Ammoniti: 6′ pt Schnegg (C), 38′ pt Marras (C), 39′ pt Gyamfi (B), 45′ pt +2′ Canestrelli (C); 27′ st Tello (B), 38′ st Adekanye (C), 42′ st Improta (B)
Espulsi:
Angoli: 4-1 (Pt 1-1)
Recupero: Pt 2′; St 4′.
Spettatori: 2.936 (2.915 locali e 21 ospiti)

Le azioni più importanti:

25′ pt Acampora retrocede sulla linea difensiva prende palla e vede il movimento centrale di Moncini, filtrante per lui che prende palla dal limite dell’area e fa partire un tiro a giro di destro sul palo alla sinistra di Festa, il portiere ospite arriva a toccare ma non tanto da impedire che la palla si insacchi alle sue spalle. 1-0.

27′ pt Il vantaggio giallorosso dura giusto due giri di orologio: cross dalla sinistra effettuato da Marras, sul pallone rasoterra arriva in scivolata Vogliacco che devia sfortunatamente nella propria porta, beffando Paleari. 1-1.

45′ pt+3′ Punizione dalla sinistra battuta da Acampora, la palla in area effettua un rimbalzo in terra di nessuno e su quel rimbalzo è Moncini il più lesto ad intervenire dalle retrovie con un tuffo di testa sul quale Festa non riesce ad intervenire. 2-1 per i giallorossi nel finale del primo tempo.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.