Benevento, la debacle di Cesena porta con sé due record negativi

115

Quattro gol sul groppone basterebbero a raccontare la giornata nera vissuta dal Benevento al “Dino Manuzzi” di Cesena. La squadra giallorossa è letteralmente crollata nella seconda parte di gara, allungando a quattro giornate la propria serie negativa senza vittorie. Oltre alla sconfitta contro l’ex Camplone, la formazione di Baroni ha centrato in un colpo solo ben due record negativi.

La Strega ha fatto registrare la striscia più lunga senza gol all’attivo. Prima di Cesena il Benevento era rimasto senza segnare al massimo per 330 minuti, adesso invece la quota è salita a 397, interrotta solo dal gol della bandiera realizzato nel finale di partita da Chibsah.

La compagine sannita, inoltre, ha incassato per la prima volta quattro reti lontano da casa. Lucioni e compagni erano stati bucati in tre circostanze a Chiavari contro l’Entella, a Frosione e a Perugia e solo tra le mura del “Ciro Vigorito” avevano subito un poker in occasione del match con il Bari.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.