PAGELLE Benevento Brescia 0-1. Decide Tramoni per la vittoria dell’ex Pippo Inzaghi

322

Benevento Brescia 0-1. Il confronto tra l’ex allenatore giallorosso Pippo Inzaghi, ora sulla panchina del Brescia e mister Fabio Caserta vede vincitore il primo, che riesce nell’impresa di sbancare il Ciro Vigorito, grazie ad una gara ben studiata durante la quale ha di fatto chiuso le fonti di gioco giallorosse, con il centrocampo lombardo che ha letteralmente dominato la scena. A decidere l’incontro il subentrante Tramoni che prima ruba palla a Letizia e poi supera in dribbling Glik, e a tu per tu con Manfredini non sbaglia la conclusione in porta.

Filippo Inzaghi

MANFREDINI 6 – Prima parata importante ad inizio ripresa con una smanacciata oltre la traversa, su un destro dal limite dell’area da parte di Spalek. Presenza sicura tra i pali, nella ripresa effettua anche un colpo di testa in tuffo fuori dall’area su un lancio lungo del Brescia, sul quale non era riuscito a intervenire Glik. Purtroppo non può nulla sul tiro di Tramoni di fine gara.

LETIZIA 5 – Non una delle sue migliori gare, eppure aveva fatto anche qualcosa in fase offensiva, sul voto finale pesa l’errore in disimpegno sul quale si fa fregare palla da Tramoni che se ne va in rete.

Glik

GLIK 6,5 – Il migliore della retroguardia giallorossa, sarebbe persino da 7 perché non fa mai toccare palla prima a Bajic e poi a Moreo, anticipandoli di testa e di piede, ma poi non riesce a bloccare Tramoni dopo l’errore di Letizia. Peccato.

BARBA 6 – Anche lui fa una buona gara al pari di Glik, ma un gradino sotto di lui, poteva anche segnare l’incredibile 1-1 in pieno recupero, ma Cistana effettua su di lui un recupero prodigioso in area bresciana. Prende anche un giallo.

FOULON 6 – Non ha fronteggiato avversari che gli hanno creato particolari pericoli, ma non è stato quasi mai messo in condizioni di mettere in mostra tutta la sua esplosività nella corsa lì sulla sinistra, scendendo di fatto solo in un’occasione. Prende anche un giallo. [dal 35′ st MASCIANGELO SV]

CALO’ 5 – In questa partita ha quasi fatto lo “Ionita” e per poter giocare qualche palla è dovuto retrocedere sulla linea dei difensori e ricevere passaggi persino da Manfredini, i centrocampisti del Brescia lo avevano ben imbrigliato quest’oggi. [dal 14′ st ACAMPORA 6 – Meglio di Calò, chissà però quanto possa giovare a lui e agli altri compagni di reparto questo continuo turnover tra i due da schierare davanti la difesa.]

VIVIANI 5,5 – Effettua un tiro sugli sviluppi di un angolo ad inizio gara, e si destreggia decisamente meglio rispetto al compagno di reparto Calò che difatti poi esce. Ma comunque non è abbastanza per far sì che riesca ad avere la meglio sul centrocampo ospite.

insigne
Insigne

INSIGNE 5 – Torna titolare dopo 3 gare in panchina (le ultime due non era neanche entrato) e vedendo il quasi nulla realizzato in un’ora di gioco, capiamo anche perché. Fa finirà alle stelle tutti i tiri effettuati. Esce giustamente per un ben più pimpante Brignola. [dal 14′ st BRIGNOLA 5,5 – Parte immediatamente in quarta, dimostrando maggiore propensione nel mettere un segno sulla gara rispetto al compagno appena sostituito. Verso il finale di gara si divora un gol su assist di Lapadula, un rigore in movimento che spedisce però fuori, sarebbe potuto essere il gol del vantaggio.]

SAU 5,5 – Inizia bene, poi dopo un po’ finisce in ombra e non ne esce più. Cerca di fare il possibile per aiutare squadra e compagni, ma oggi esce veramente poco dal cilindro del “Mago Pattolino”. [dal 23′ st ELIA 6 – Rientra dopo l’infortunio, ma sebbene abbia dei buoni spunti non riesce a creare particolari grattacapi agli avversari]

IONITA 6 – Trequartista alle spalle di Lapadula solo sulla carta, perché in pratica è un centrocampista avanzato con precisi compiti di copertura e di disturbare le ripartenze del Brescia. Ci riesce solo in parte. [dal 35′ st TELLO SV]

Lapadula

LAPADULA 6,5 – Impegna Joronen al 3′ con palla in angolo, e di corner ne guadagna anche diversi con tiri poi respinti dalla difesa. Nella ripresa si prodiga anche in un intervento difensivo al volo, e dà una gran palla in area a Brignola che quest’ultimo alla fine si divora. Predica nel deserto.

Il tabellino:
Benevento – Brescia 0-1
Reti: 44′ st Tramoni (Br)

Benevento (4-2-3-1): Manfredini; Letizia, Glik, Barba, Foulon (35′ st Masciangelo); Calò (14′ st Acampora), Viviani; Insigne (14′ st Brignola), Sau (23′ st Elia), Ionita (35′ st Tello); Lapadula.
A disp.: Muraca; Vokic, Vogliacco, Di Serio, Moncini, Rossi, Pastina.
All.: Caserta.

Brescia (4-3-2-1): Joronen; Mateju, Chancellor, Cistana, Pajac; Bisoli, Cavion (1′ st Van De Looi), Bertagnoli (28′ st Leris); Spalek (37′ st Jagiello), Palacio (28′ st Tramoni); Bajic (16′ st Moreo).
A disp.: Perilli, Linner; Karacic, Mangraviti, Huard, Olzer, Papetti.
All.: Inzaghi F.

Arbitro: Sig. Piero Giacomelli della sezione AIA di Trieste.
Assistenti: Sigg. Daniele Bindoni della sezione AIA di Venezia e Paolo Laudato della sezione AIA di Taranto.
Quarto uomo: Sig. Giorgio Vergaro della sezione AIA di Bari.
VAR: Sig. Davide Ghersini della sezione AIA di Genova.
Assistente VAR: Sig. Oreste Muto della sezione AIA di Torre Annunziata.
Ammoniti: 42′ Chancellor (Br); 12′ st Foulon (Be), 27′ st Van De Looi (Br), 40′ st Barba (Be), 45’st+2′ Bisoli (Br).
Angoli: 10-5 (Pt 7-2)
Recupero: Pt 1′; St 4′.
Spettatori: 4.453 (4.309 locali e 144 ospiti).

Le azioni più importanti:

44′ st Errore in fase di impostazione da parte di Letizia, Tramoni gli frega il pallone, salta Glik che non riesce a fermarlo e a tu per tu con Manfredini lo batte con un tiro rasoterra. Brescia in vantaggio nel finale di gara. 0-1.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.