Benevento-Andria 0-1. Tabellino e commento sul match.

297

Rete: 42′ pt Comini.

Benevento (4-3-1-2): Gori; Siniscalchi, Signorini (1′ st Davì), Mengoni, Bolzan; Pedrelli, Carotti, Montiel (15′ st Buonaiuto); Mancosu; Altinier, Marchi (19′ Montini).
A disp.: Mancinelli, Anaclerio, Rinaldi, Germinale.
All.: Martinez.

Andria BAT (4-1-4-1): Rossi; Scrugli, Zaffagnini, Migliaccio, Contessa; Arini; D’Errico (39′ st Loiodice), Giorgino, Maccan (14′ st Lanteri), Taormina (30′ pt Comini); Innocenti.
A disp.: Sansonna, Tartaglia, Malerba, Nocerino.
All.: Cosco.

Arbitro: Sig. Domenico Rocca di Vibo Valentia.
Assistenti: Sigg. Alessandro Allegra di Messina e Salvatore Rizzo di Barcellona Pozzo di Gotto.
Ammoniti: 39′ pt Innocenti (A), 13′ st Altinier (B), 28′ st Lanteri (A).
Angoli: 11-3 per il Benevento (Pt 4-1)
Recupero: Pt 2′, St 5′.
Spettatori: 2825 (1102 paganti e 1723 abbonati).

 

Benevento, 14 ottobre 2012, Stadio Ciro Vigorito.
Seconda sconfitta interna della stagione (dopo quella con l’Avellino), seconda sconfitta consecutiva (dopo la trasferta di Gubbio), seconda partita consecutiva senza reti per il Benevento, e infine come se non bastasse tutto ciò, prima vittoria dell’Andria in 7 incontri giocati a Benevento (compresa coppa Italia); prima di allora per l’Andria 4 sconfitte e soli 2 pareggi.

Tutte queste statistiche fotografano come meglio non potrebbero la crisi in cui è caduta la squadra giallorossa. Crisi sia di risultati che di gioco, visto che il Benevento ha fatto veramente poco per cercare di raddrizzare e vincere la partita e poi, via via che i minuti scorrevano, cercare almeno la rete del pareggio.
Un Benevento che nonostante il momento negativo ha ancora l’opportunità di rimettersi in carreggiata e tornare a battersi per la vetta della classifica, visto che dista soli 4 punti (Frosinone e Latina prime a 13). La sconfitta di ieri porta il Benevento giù all’8° posto, affiancato ex aequo proprio dalla squadra pugliese allenata da mister Cosco.

Come dicevamo all’inizio, crisi di gioco per il Benevento, tant’è che nella prima frazione solo due sono state le occasioni più nitide per i padroni di casa: al 12′ un tiro senza pretese di Mancosu e al 37′ un tiro di Marchi deviato in angolo da Rossi. Nella ripresa ricordiamo invece solo un tiro di Mancosu al primo giro di orologio; un colpo di testa di Altinier servito da Pedrelli, e sventato con un colpo di reni da Rossi e infine la traversa di Buonaiuto dopo una bella discesa in dribbling sulla sinistra.

Il gol avversario è arrivato quasi a fine primo tempo con l’appena entrato Comini che servito da un lancio lungo a centrocampo, stoppa e tira un diagonale sinistro che trafigge Gori. L’occasione concreta per l’Andria di raddoppiare è avvenuta al 7′ della ripresa con D’Errico che sulla sua fascia fa ammattire Bolzan e tenta la via della rete con Gori che neutralizza in due tempi.

I fischi del pubblico hanno accompagnato entrambe le fine delle due frazioni di gioco, e nella ripresa la curva giallorossa inebetita dalla pochezza di gioco dei propri beniamini è stata zittita dai ben più convinti sostenitori ospiti che seppur in minoranza hanno saputo farsi valere.

La squadra giallorossa andata in ritiro subito dopo la fine del match, evitando anche le domande della sala stampa, ora si preparerà per la prossima sfida di mercoledì ad Avellino, per la Coppa Italia Lega Pro. Nonostante l’annuncio del ritorno di Simonelli di ieri, oggi il tecnico di Saviano ha declinato l’offerta, quindi ancora in alto mare la decisione della società su chi sarà il sostituto del dimissionario Martinez.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.