Sfuma il pareggio per il Benevento 5, ora alla terza sconfitta consecutiva

11

BENEVENTO – Terza sconfitta consecutiva per il Benevento 5 che ha gettato alle ortiche un pareggio ormai dietro l’angolo gestendo in maniera pessima l’ultima palla con il portiere in movimento nel tentativo di fare suoi i tre punti.   

benevento 5Per l’occasione, i tecnici Maio e Sorice hanno potuto disporre dei nuovi acquisti Offreda e Della Ragione con la gara che si è aperta nel migliore dei modi per i padroni di casa, bravi a portarsi sul 2-0 in poco più di cinque minuti grazie alla punizione di Perugini ed al tocco ravvicinato di Griffini dopo una pregevole ripartenza. Sessanta secondi più tardi l’assoluto protagonista è stato uno stratosferico Prozzillo che in tre occasioni ha abbassato la saracinesca ai Leoni Acerra ma nulla ha potuto al 12’ quando un diagonale dalla lunga distanza si è infilato nell’angolino basso riaprendo la gara. Al 14’ i padroni di casa hanno quindi fallito di un soffio il 3-1 non capitalizzando una ripartenza in superiorità numerica ed al 17’ sono saliti in cattedra Offreda e Della Ragione con quest’ultimo che non ha trovato di poco la zampata vincente. Poi, quando la testa dei locali era forse già negli spogliatoi, ad appena sedici secondi dalla fine c’è stato il pareggio dei Leoni Acerra bravi a porre in essere uno schema da calcio d’angolo.

benevento 5
Aquino

La ripresa si è aperta con le forti proteste dei giallorossi per un rigore non concesso dopo un evidente fallo di mani in area dei partenopei e sull’azione successiva Prozzillo ci ha messo una pezza uscendo alla disperata sui piedi di un calcettista ospite lanciato tutto solo versa la porta. Al 6’ nuovo squillo di Offreda ma il suo tiro si è perso alto sopra la traversa mentre non hanno fallito l’appuntamento con il gol i Leoni Acerra in vantaggio al 7’ con un calcio di punizione che si è infilato nel sette. Al 15’ la situazione si è fatta davvero difficile per il Benevento 5 che ha subito la quarta rete in contropiede ma l’ingresso di Aquino ha riacceso la luce in casa giallorossa e dal suo piede è partita l’iniziativa poi sfruttata da Guerrera per il 3-4.

Con Offreda nelle vesti di portiere in movimento la pressione dei sanniti si è fatta più importante ed al 18’ proprio da un suo passaggio filtrante è nato il 4-4 di Della Ragione con altri due giri di lancette da giocare. A questo punto, i tecnici Maio e Sorice, invece di accontentarsi della spartizione della posta, avendo forse notato gli ospiti in difficoltà da un punto di vista fisico dopo aver speso tanto, hanno rigettato nella mischia Offreda nelle vesti del portiere in movimento ma i padroni di casa, forzando inutilmente la mano, all’ultimo possesso hanno consegnato la sfera all’estremo difensore dei Leoni Acerra che non ci ha pensato due volte realizzando il clamoroso 4-5 con un tiro dalla propria area di rigore.

BENEVENTO 5              4
LEONI ACERRA            5   (pt. 2-2)
RETI BN5:
5’pt Perugini, 6’pt Griffini, 17’st Guerrera, 18’st Della Ragione.

BENEVENTO 5: Prozzillo, Aquino, Guerrera, De Simone, Romano, Offreda, Perugini, Amabile, Della Ragione, Iannelli, Calicchio, Griffini.
All.: Maio-Sorice.

ARBITRI: Crescenzio e Vallecaro di Salerno.

[Ufficio stampa Benevento 5]