Passo falso casalingo del Benevento 5 che cede i 3 punti al San Vitaliano

3

BENEVENTO – Passo falso casalingo del Benevento 5 che ha ceduto ad un San Vitaliano cinico e con un Maggio super (cinque gol per lui), ma nell’economia del match ha avuto un ruolo decisivo la giornata a dir poco storta della coppia arbitrale che soprattutto nella ripresa è andata in totale confusione permettendo agli ospiti di giocare con l’uomo in più in occasione del 2-3, complice l’inesistente secondo giallo a Griffini, di fatto l’episodio che ha deciso il match nella sua fase più concitata.   

benevento 5
Rigore di Iannelli

PRIMO TEMPO – Pur non potendo contare su tre pezzi da novanta come Villani, Aquino e Nico Serino, è partita decisamente meglio la squadra di casa che ha messo subito in grande difficoltà il San Vitaliano sfiorando il gol al 2′ con Iannelli, forse spinto al momento di concludere e poco dopo Della Ragione ha sparato alto in seguito ad una corta respinta del portiere. Il gol dei padroni di casa era comunque nell’aria ed al 4′ si è materializzato con Iannelli che ha fatto secco l’estremo difensore del San Vitaliano con un preciso tocco di punta. Il vantaggio, però, è durato appena sessanta secondi perché un giro di lancette più tardi gli ospiti hanno trovato il pareggio con una bordata dalla lunga distanza che ha sorpreso Canonico, coperto nella circostanza e non in grado di vedere il pallone partire. Al 7′ il Benevento 5, invece, si è fatto male da solo spianando la strada al raddoppio del San Vitaliano con Impronta che ha gestito nel peggiore dei modi un possesso da ultimo uomo e per gli ospiti è stato agevole segnare il gol del sorpasso.

benevento 5
Sorice e Maio

Nonostante il repentino uno-due, i ragazzi dei tecnici Maio e Sorice sono stati comunque bravi a non disunirsi ed hanno sfiorato il pareggio al 12′ con un calcio di punizione di Perugini salvato sulla linea di porta mentre al 15′, sempre lo stesso Perugini, ha fatto gridare al gol con un tiro che ha fatto la barba al palo. Il forcing giallorosso è quindi proseguito fino al termine della frazione con i sanniti più volte vicini ad andare sul dischetto del tiro libero ma sempre fermati da una coppia arbitrale piuttosto incerta e che ha sorvolato in troppe occasioni sugli interventi energici dei calcettisti ospiti.

benevento 5
Griffini espulso

SECONDO TEMPO – La ripresa, in avvio, è stato un autentico arrembaggio del Benevento 5 che ha costretto gli avversari a rintanarsi nella propria metà campo sfiorando il gol con Della Ragione, Perugini e Iannelli con la gara che ha avuto un sussulto al 7’ quando la coppia arbitrale non ha sanzionato con il penalty un netto fallo di mano nell’area avversaria. Per fortuna, però, appena un minuto più tardi, le due giacchette gialle hanno assegnato il calcio di rigore per un intervento ai danni di Della Ragione e dal dischetto Iannelli ha spiazzato il portiere siglando il 2-2. Da qui in poi, la situazione è quindi letteralmente sfuggita di mano alla coppia di fischietti che ha espulso, a stretto giro, i due tecnici Maio e Sorice dopo un alterco creato dal portiere del San Vitaliano che ha istigato il pubblico di casa, ricevendo in cambio solo un cartellino giallo.

benevento 5
Della Ragione

Ma non è finita qui. Perché al 12’ il signor Fortino, dopo un fallo subito da Griffini che avrebbe, inoltre, permesso al Benevento 5 di andare al tiro libero, ha optato per un clamoroso secondo cartellino giallo sanzionando un inesistente fallo di simulazione. Con l’uomo in più, il San Vitaliano ha avuto quindi vita facile andando sul 3-2 e poco dopo, una volta ristabilita la parità numerica, anche sul 4-2. Il gol di Della Ragione al 15’ ha riaperto la gara ma neanche trenta secondi dopo è arrivato il 5-3 del San Vitaliano che ha messo in ghiaccio la vittoria al 16’ con un capolavoro di Maggio.

benevento 5
Il DG Collarile

SPOGLIATOI – “Reputo quanto successo al PalaTedeschi indecente – ha affermato Antonio Collarile, dg del Benevento 5 – con un arbitraggio a senso unico che tutti hanno potuto vedere. In particolar modo il fischietto della sezione di Nocera Inferiore è andato in confusione totale e non mi riferisco solo all’inesistente doppio giallo a Griffini, ma soprattutto al vergognoso atteggiamento avuto dal portiere ospite che si è messo ad inveire contro il nostro pubblico venendo sanzionato solo con un cartellino giallo oltre a tanti episodi a nostro sfavore durante tutta la gara. Giornate così fanno male al calcio a 5 perché offendono tutte quelle persone che fanno sacrifici enormi per alimentare questo sport e non accettiamo di essere trattati in tale modo. Sono sincero nel dire che quanto visto al PalaTedeschi mi ha lasciato davvero perplesso e mi fermo qui. Inoltre, avendolo percepito più volte dal suo sguardo, sono certo che il secondo arbitro si è perfettamente reso conto dei disastri commessi dal suo collega, alcuni di una evidenza enorme”.   

Benevento 5 – San Vitaliano 3-6 (pt. 1-2)
Reti Bn5: 4’pt e 8’st rig. Iannelli, 15’st Della Ragione

BENEVENTO5: Canonico, De Vita, De Luca, Della Ragione, Guerrera, Romano, Iannelli, Impronta, De Simone, Griffini, Perugini, Prozzillo.
All.: Sorice – Maio.

ARBITRI: Fortino di Nocera Inferiore ed Arminio di Nola

[Ufficio stampa Benevento 5]