Benevento 5, domani impegno interno con il Parete

14

benevento-five-futsal-claravi-57Debutto ufficiale in casa nel 2017 per il Benevento 5 che domani affronterà al PalaTedeschi alle 20:30 il Parete, match di vitale importanza per la compagine giallorossa che è reduce dalla vittoria esterna ottenuta sabato scorso a Gragnano.
Le due squadre, infatti, sono separate in classifica da appena un punto con i casertani che occupano attualmente il quinto posto a quota 31 punti, vale a dire l’ultima piazza utile per agguantare i play-off. Ecco perché la gara contro la compagine di Terra di Lavoro appare, quindi, come un crocevia fondamentale della stagione dei ragazzi di mister Lieto, chiamati a dare continuità alla vittoria ottenuta nell’ultimo turno. Non saranno della sfida l’estremo difensore Davide Ecravino che deve scontare il terzo ed ultimo turno di squalifica e mancheranno anche Cristian Villani e Nico Serino, ma i recuperi di gente del calibro di FerranteBrunelli e Iannace, già in campo sabato a Gragnano, hanno dato nuova linfa alla compagine giallorossa permettendo al tecnico di adottare diverse soluzioni tattiche.
“Guadando la classifica, questo contro il Parete – afferma il dg Antonio Collarile – è senza dubbio uno scontro diretto per i play-off in una giornata dove sono previste altre sfide molto interessanti che potrebbero consentirci di rosicchiare qualche punto. Noi siamo reduci dalla bella vittoria di Gragnano che ha avuto il potere di alzare il morale del gruppo e tutta la squadra vuole dare un seguito al successo di sabato scorso. Affronteremo una delle compagini più forti del girone e speriamo nell’apporto e nel calore dei nostri tifosi per superare questo difficile ostacolo”.
Ad arbitrare la gara Benevento5–Parete sono stati designati i signori Arminio di Nola e Funiciello di Agropoli con il fischio d’inizio, come detto, fissato per le 20:30.

Ufficio stampa Benevento 5

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...