Benevento 5 chiude il girone d’andata con un successo

137

Serie C1 – 15a giornata

Villani su punizione sfiora il gol nel primo tempo
BENEVENTO5        4            
JUNIOR DOMITIA   1
BENEVENTO 5: Serino M., Serino N., Iannace, Villani, Raffio, Parente, Aquino, Mandato, Pinto, Orlando, Mozzillo, Ecravino. All.: Iuorio
ARBITRI: Zuzolo di Caserta e Doni di Napoli
RETI BN5: 3’st Parente, 5’ e 30’st Aquino, 21’st Serino N.
BENEVENTO –  Arrivano nella ripresa i gol che permettono al Benevento 5 di battere il fanalino di coda Junior Domitia e chiudere così il girone d’andata a ridosso dei play-off ed a distanza di sicurezza dalla zona calda della classifica.
PRIMO TEMPO – Mister Iuorio schiera tra i pali Mauro Serino ed anche la panchina è piena di ragazzi del settore giovanile, sintomo che il progetto di valorizzazione della cantera giallorossa sta andando avanti nel migliore dei modi.
Pronti via ed in un paio di circostanze è Parente a scaldare le mani al portiere avversario sempre con Aquino in veste di rifinitore. Al 10’ ci prova Villani su calcio da fermo mentre al 13’ per poco Nico Serino non approfitta di una palla vagante in area ma anche in questa circostanza la Junior Domitia si salva ed al quarto d’ora sono invece gli ospiti a sfiorare il vantaggio con la sfera che fa la barba al palo. La gara non concede un attimo di sosta ed al 24’ è Parente a fallire una ghiotta occasione a due passi dalla porta mentre pochi istanti dopo il match è costretto ad un lungo stop per un serio problema alla caviglia ad un calcettista ospite obbligato ad abbandonare definitivamente la gara.
Nel sostanzioso recupero c’è poi ancora il tempo per un tiro di Mandato respinto in maniera prodigiosa dal portiere casertano ed al 35’ è invece la sfortuna ad accanirsi contro il Benevento 5 che colpisce due volte i legni in rapida successione. L’ultimo sussulto della prima mezz’ora è quindi il gol annullato alla Junior Domitia per un netto fallo ai danni di Iannace spinto alle spalle sul punto di rinviare una palla nei pressi della linea della propria porta e su questo episodio si va così negli spogliatoi.
SECONDO TEMPO – Dopo le tante buone occasioni fallite nel primo tempo, il Benevento 5 nella ripresa capisce di dover subito cambiare marcia e nel giro di poco più di cinque minuti Parente ed Aquino mandano i padroni di casa sul 2-0 con due reti fotocopia con tiri dalla lunga distanza. Il doppio vantaggio sembra più che rassicurante per i ragazzi di Iuorio ma al 10’ una incomprensione difensiva spiana la strada alla Junior Domitia che segna il 2-1 e riapre la gara quando alla fine manca ancora tantissimo. Tuttavia il gol subito ha il potere di alzare la soglia di attenzione dei sanniti che non rischiano quasi nulla sbagliando invece almeno quattro nitide occasioni per realizzare il terzo gol che arriva solo al 21’ quando Nico Serino deve solo spingere in fondo al sacco una palla vagante in area dopo una buona iniziativa di un Parente in grande spolvero. Al 28’ è notte fonda per i casertani che restano con l’uomo in meno per l’espulsione del proprio estremo difensore colpevole di un tocco di mani fuori area ed al 31’ arriva quindi il quarto sigillo di Aquino che deposita in fondo al sacco un assist prezioso di Parente. Da segnalare nei padroni di casa l’ottima prova di Raffio autore come al solito di un lavoro oscuro ma preziosissimo sia in zona d’attacco che dalle parti dell’estremo difensore Serino.
Ufficio stampa Benevento 5
CONDIVIDI