Baroni: “Troverò il rimedio all’emergenza”. Novità su Buzzegoli

503

BN_CARPI (84)Conferenza stampa infrasettimanale per Marco Baroni che in un inedito martedì mattina ha parlato ai giornalisti del momento della sua squadra, di mercato e del prossimo impegno con il Verona di venerdì sera da affrontare facendo i conti con l’emergenza a centrocampo. Ecco i temi affrontati dal tecnico sannita.

VERONA – “Abbiamo molte defezioni  a centrocampo, ma io sono fiducioso che troveremo una soluzione, anche al di là del mercato, è inutile però ora andare a toccare questo argomento, vogliamo essere concentrati sulla partita che sarà una bella gara, in uno stadio importante come il Bentegodi che per tanti anni ha ospitato gare di serie A, ci sono tutti i requisiti per non farsi distrarre da altri pensieri. E’ chiaro che chiunque arriverà si metterà a disposizione per darci una mano, ma dovrà mettersi in coda perché abbiamo tantissimi elementi validi”

CENTROCAMPO – “Sto valutando diverse soluzioni, ma la cosa importante in questo momento è lo spirito di questa squadra che non deve mai perdere l’entusiasmo e la voglia di lavorare, è con questi elementi che possiamo costruire la nostra fortuna”.

PAZZINI – “Non prepariamo le partite pensando ad un singolo giocatore, è inutile che parli di Pazzini che è un giocatore che in qualsiasi momento può farti gol. La squadra contro il Carpi è stata brava perché non ha pensato solo a Lasagna che in trasferta lì davanti ha sempre fatto il suo. Se riusciamo quindi a fare una partita senza sbagliare pochissimo, con ritmo e con voglia, penso che possiamo andare a Verona a fare una bellissima gara”.

SITUAZIONE INFORTUNI – “Non ci sono novità oltre a Padella che è rientrato in gruppo; con Buzzegoli abbiamo capito quale sia la natura del suo problema, quindi tra un paio di settimane dovrebbe tornare disponibile. La sua è una tendinopatia quindi il suo sarà un lavoro per curare la zona interessata. Parlerò con lui per la trasferta di Verona, ma se devo metterlo in campo per tornare indietro come impostazione di gioco, allora non lo rischieremo. Eramo ha avuto questa lesione muscolare di secondo grado, quindi occorreranno tre settimane per il pieno recupero”.

CAMBIO MODULO? – “Non voglio cambiare per le assenze, troveremo una soluzione andando in campo così come abbiamo fatto nella gara contro il Carpi. Siamo nati e ci alleniamo per andare avanti, e non per gestire semplicemente la gara, abbassandone i ritmi; se lo facciamo, diventiamo una squadra normale”.

ATTEGGIAMENTO – “Non ci sono squadre perfette, noi sappiamo cosa dobbiamo fare, è chiaro che se resti davanti la tua area di rigore, la squadra avversaria la subisci, la chiave è quella di restare una squadra viva così come giochiamo in casa”.

TONEV – “E’ un giocatore che conosco, nazionale bulgaro, che ha qualità e corsa. Ha caratteristiche per poter fare bene qui a Benevento, ma evidentemente se verrà acquistato, in un gruppo che ha fame deve portare la sua voglia. Il ragazzo ha avuto un intervento al menisco ma dovrebbe essere a posto, io più al di là non posso andare coi giudizi”.

RITORNO DA EX – “E’ una città che ricordo, e in serie B come difensore andai benissimo, avendo fatto 7 reti, per lungo tempo durante il girone d’andata sono stato persino il cannoniere della squadra. Poi per un anno ho avuto la possibilità di fare esperienza come allenatore in seconda ad Alberto Malesani con il quale è rimasto un rapporto di stima e di amicizia reciproca. Mi ha dato tanti spunti per il mio lavoro”.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.