Baroni, monday night con due dubbi. Camplone cerca il colpaccio

60

Le ombre del passato si uniscono alla speranza di un futuro radioso. Non è l’ennesimo capitolo della saga di Harry Potter, ma qualcosa che va molto vicino alla psicologia di Andrea Camplone. L’allenatore abruzzese torna al Vigorito da avversario, intenzionato a fermare la squadra che più di tutte ha raccolto tra le mura amiche. Il suo Cesena – Coppa Italia a parte – in trasferta ha invece sempre barcollato, talvolta spazzato via dai montanti degli avversari di turno. E se l’allenatore bianconero vuole cambiare la storia, Baroni, dal suo canto, vuole scriverla. Sono cinque i risultati utili consecutivi della Strega, attesa da due esami importanti per chiarire ambizioni e potenzialità. Perfino inutile smanettare con la calcolatrice: la notte che sta per arrivare, se affrontata a dovere, potrebbe iniettare ulteriore benzina nel serbatoio dei sogni giallorossi.

Qui Benevento – Nel 4-2-3-1 sannita non ci sarà lo squalificato Lopez, sostituito a sinistra da Pezzi. la linea di difesa sarà completata dai centrali Padella e Lucioni con le quotazioni di Venuti in salita rispetto a quelle di Gyamfi per l’out destro. A centrocampo qualche dubbio riguarda le condizioni di Buzzegoli; se l’ex Novara non dovesse farcela, sarebbe De Falco ad affiancare Chibsah in mediana alle spalle dei tre trequartisti Ciciretti, Falco e Jakimovski. L’unica punta sarà come al solito Ceravolo, a caccia del suo sesto sigillo in campionato.

[soccer-action id=”11″]

Qui Cesena – Camplone in settimana ha affrontato con ampio turn-over la vittoriosa trasferta di Tim Cup contro l‘Empoli. In campo in quell’occasione c’erano i centrali di difesa titolari, Ligi e Rigione, confermatissimi nel 4-3-3 di riferimento anche contro la Strega. In porta tornerà Agliardi, così come sulle fasce rientreranno Balzano a destra e Renzetti a sinistra. A centrocampo, vista l’assenza dell’infotunato Cascione, agiranno Schiavone, Kone e Laribi. Djuric sarà il riferimento centrale del tridente offensivo completato da Ciano sulla destra e Dalmonte a sinistra. Scalpita Garritano che dovrebbe però partire dalla panchina.

[soccer-action id=”15″]

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...