Ascoli-Benevento: a differenza di Baroni, Aglietti può sorridere

65

Sembrerebbe essere rientrata l’emergenza in casa Ascoli. Dopo le preoccupazioni per l’ex Mengoni, tornato ieri ad allenarsi con il gruppo, questo pomeriggio Alfredo Aglietti ha potuto valutare i progressi del polacco Błażej Augustyn. Il difensore ha sostenuto la seduta svoltasi al “Del Duca“, prendendo parte anche la partita finale. L’unico a non allenarsi con il resto dei compagni è stato Cacia, ma per l’esperto attaccante si è trattato soltanto di seguire un programma personalizzato di scarico e sabato sarà regolarmente al centro dell’attacco del Picchio. Gli ultimi dubbi verranno comunque fugati domani mattina, quando al termine della seduta di rifinitura in programma alle 11:00 dovrebbe essere diramata la lista dei convocati.

Ad avere maggiori problemi sarà dunque il Benevento, partito con venticinque giocatori alla volta del ritiro nelle Marche ma con Baroni costretto a convocare quattro portieri e altrettanti elementi della Primavera. A casa sono rimaste pedine importanti come Bagadur, Melara, Cissè, Buzzegoli e Ciciretti, questi ultimi due torneranno in campo solo in caso di eventuali play off.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.