Il doppio ex Aruta: «Ascoli e Benevento le piazze che ho amato di più»

319

Tornerà a lavorare oggi il Benevento, reduce dalla vittoria scaccia crisi nel derby con l’Avellino. I giallorossi si ritroveranno su manto verde di Paduli per iniziare a preparare la trasferta di sabato prossimo al “Del Duca” dove affronteranno l’Ascoli. A presentare la sfida tra bianconeri e giallorossi è Sossio Aruta, indimenticato ex di entrambe le compagini. Il “Re Leone” ha rilasciato un’intervista a Matteo Rossi per ascolilive nella quale racconta le esperienze vissute in carriera.

«Ascoli e Benevento sono due città eccezionali, che amo alla follia. A queste piazze ho dato tutto ed ho ricevuto molto, onorando sempre la maglia che indossavo. E non parlo solo del campo da gioco, ma delle città stesse, delle società e soprattutto dei tifosi. Con i tifosi ho sempre avuto un rapporto davvero speciale, che ho ricambiato con tutto il mio sudore», ha dichiarato Sossio Aruta, «sono due piazze che metto tra quelle che adoro maggiormente. Sono tornato allo stadio in Campania per un Benevento-Salernitana, come invitato. La gioia è stata indescrivibile, da brividi quando in cinquemila hanno cantato il coro dedicato a me. Di quei periodi ricordo una finalissima play off in cui perdemmo. Io avevo già firmato per il passaggio a Pescara ma misi in campo tutta la mia grinta. Purtroppo andò male. Poi ricordo un play out per rimanere in C1, giocato in casa della Nocerina, dove segnai un gol al novantesimo».

Leggi l’intervista completa

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.