Mercato: Antenucci, gol inglesi per la Spal. Brocchi-Brescia, manca solo l’annuncio

120
Brocchi
Cristian Brocchi è ad un passo dalla firma con il Brescia dopo aver concluso l’esperienza al Milan

Il via ufficiale alle trattative di mercato è fissato per domani, venerdì 1 luglio, ma sono già diversi gli affari andati in porto tra i club di serie B. Se il Benevento ha risolto ieri la grana allenatore affidando la panchina a Marco Baroni, è vicinissimo ad affidare il ruolo anche il Brescia che sta per convolare a nozze con Cristian Brocchi. La notizia è nell’aria da giorni e l’ex allenatore del Milan – che ha recentemente visitato le strutture del suo nuovo club – aveva già espresso a Berlusconi la sua volontà di lasciare il Milan prima che i rossoneri si affidassero al nuovo tecnico Vincenzo Montella. Non ci sono più intoppi, dunque, e Brocchi porterebbe con sé una schiera di under provenienti dal settore giovanile del Milan. Giovani che conosce bene come Casiraghi, Calabria e Locatelli, avendoli allenati nell’esperienza alla guida della Primavera.

antenucci
Mirco Antenucci firma con la Spal

La giornata di ieri ha sancito anche l’ufficialità di un approdo importante alla Spal. La neopromossa squadra di Ferrara si è assicurata le prestazioni di Mirco Antenucci, svincolatosi dal Leeds United. L’attaccante classe ’84 nativo di Termoli ha già firmato un contratto biennale con opzione per il terzo dichiarandosi pronto per l’esperienza nella serie B italiana, campionato nel quale torna a militare dopo due anni in Championship che hanno fruttato 19 gol in 79 presenze con il club di Massimo Cellino. Un acquisto, quello di Antenucci, che ha letteralmente fatto impazzire di gioia la piazza ferrarese, ora ansiosa di vedere all’opera l’ex attaccante della Ternana sul rettangolo verde del Paolo Mazza.

pazzini
Giampaolo Pazzini, uno dei perni del favoritissimo Verona

La grande favorita ai nastri di partenza del prossimo campionato resta indubbiamente l’Hellas Verona che ha perfezionato l’adeguamento del contratto con Giampaolo Pazzini e dunque dirottato le mire sul centrocampo. Obiettivi papabili sono Bessa di proprietà dell’Inter e Barella, classe ’97 di proprietà del Cagliari, in assoluto uno degli under migliori sulla piazza nel suo ruolo.

A Salerno si attende ancora l’ufficialità per la panchina che sarà affidata a meno di clamorose sorprese dell’ultimo momento a Simone Inzaghi. Nel frattempo è ormai da considerare fatta la cessione di Andrea Nalini al Crotone. L’esterno offensivo sbarca dunque in serie A dopo aver firmato un contratto triennale con i pitagorici. La stessa Salernitana è sulle tracce di Alessandro Rosina, inseguito anche dal Trapani che si è assicurato le prestazioni di Matteo Legittimo. Il difensore ex Lecce approda in Sicilia sperando di seguire le orme di Scognamiglio che lo scorso anno non ha avvertito minimamente il peso del passaggio dalla Lega Pro alla seconda serie. A Salerno resterà invece Massimo Coda, una delle poche note positive della scorsa stagione. L’attaccante ex Parma è stato blindato dal club di Lotito con una proposta di rinnovo del contratto fino al 2020.

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...