Amichevole Napoli Benevento 1-5, pokerissimo contro le riserve degli azzurri

142

Per l’anniversario dei suoi 92 anni, un ottimo Benevento affronta in amichevole un Napoli con soli 4 titolari in campo: Manolas, Fabian Ruiz, Mario Rui (fuori ruolo a centrocampo) e Politano. La gara, disputata allo Stadio Diego Armando Maradona finisce con un esaltante 5-1 per i giallorossi.
Si parte con una traversa di Moncini, poi dopo un paio di minuti vantaggio giallorosso con una bella punizione di Calò. Passano altri dieci minuti e il Benevento raddoppia con Improta, napoletano di nascita. Si va al riposo sul 2-0 per gli ospiti.

Il Napoli riesce a dimezzare le distanze con Politano su rigore, per fallo di Basit su Ounas. La speranza per i giocatori azzurri dura poco perché i neo entrati Tello e Sau confezionano il gol del 3-1 siglato da Foulon, gol simile a quello già segnato in campionato. Gli azzurri cercano sempre un’altra rete che possa riaprire la gara, ma alla fine è il Benevento che dilaga prima con un rigore segnato dal fratello d’arte, napoletano ed ex Napoli Roberto Insigne, per fallo di Malcuit che atterra Brignola. Lo stesso Brignola tornato nel Sannio all’ultima giornata di calciomercato, viene lanciato da Letizia, arriva sul fondo e mette dietro in mezzo per il giovane Umile, anche lui ex vivaio del Napoli, che di piatto segna il definitivo 5-1.


Un bel regalo di compleanno per la Strega e per i suoi tifosi in quella bella cornice che è l’ex stadio San Paolo, ora Maradona. Ottimo il risultato ma quello che sicuramente è piaciuto di più a mister Caserta è stato sicuramente il gioco prodotto dai giallorossi che sono stati per larghi tratta a dominare la partita. Va bene che il Napoli si è presentato con pochi titolari e piena di riserve e giovani, ma un risultato simile è sempre un buon viatico per questa stagione e per la partita di campionato venerdì contro il Lecce.

Il tabellino:
Napoli – Benevento 1-5
Reti: 23′ Calò (B), 33′ Improta (B); 63′ Politano rig. (N), 67′ Foulon (B), 85′ Insigne rig. (B), 89′ Umile (B)

Napoli (4-2-3-1): Marfella (74′ Idasiak); Malcuit, Jesus, Manolas (46′ Costanzo), Zanoli; Fabian Ruiz (74′ Costa), Mario Rui (46′ Vergara); Politano (65′ D’Agostino), Ounas (74′ Mercurio), Lozano (74′ Marranzino); Petagna.
A disp.: Boffelli, Barba, Ambrosino.
All.: Spalletti.

Benevento (4-3-3): Paleari (75′ Manfredini); Letizia, Vogliacco (59′ Vokic), Barba, Foulon (75′ Masciangelo); Acampora (65′ Tello), Calò (75′ Talia), Improta (46′ Basit); Insigne (86′ Umile), Moncini (65′ Sau), Elia (72′ Brignola).
A disp.: Muraca; Prisco, Veltri, Agnello, Riccio.
All.: Caserta.

Arbitro: Sig. Gianpiero Miele della sezione AIA di Nola.
Assistenti: Sigg. Orlando Pagnotta della sezione AIA di Nocera Inferiore e Oreste Muto della sezione AIA di Torre Annunziata.
Ammoniti: 44′ Improta (B); 54′ Basit (B), 60′ Vokic (B), 79′ Tello (B)

Le azioni più importanti:

21′ Palo del Benevento, filtrante per Moncini in area che lascia sfilare la palla e calcia in porta di destro, conclusione all’incrocio dei pali alla destra di Marfella.

23′ Fallo di Petagna su Foulon sulla trequarti, sul pallone va Calò che calcia forte di destro in porta, la palla risicata sul palo supera Marfella che si tuffa inutilmente. Benevento in vantaggio risultato sullo 0-1.

34′ Insigne dal cerchio di centrocampo lancia di sinistro per Elia che nello stop a seguire evita sia Politano che Malcuit che fanno lo stesso movimento, palla rasoterra poi per l’inserimento in area di Improta che stoppa di destro e segna di sinistro battendo Marfella che vola senza arrivarci. I giallorossi raddoppiano, 0-2.

62′ Scivolata di Basit su Ounas in area del Benevento, calcio di rigore netto per i padroni di casa. Sul dischetto va Politano che calcia di sinistro centrale, mentre Paleari si tuffa basso sulla sua sinistra. 1-2.

67′ Sulla trequarti Tello a metà tra petto e spalla prende un pallone che di prima dà a Sau, l’attaccante addomestica il pallone va verso l’area e al momento di tirare serve per l’accorrente Foulon che da sinistra arriva impetuoso in area calciando forte di prima intenzione col sinistro, così come aveva fatto in campionato contro l’Alessandria. Niente da fare per Zanoli che era andato a contrastare e Marfella che può solo vedere la palla finire in fondo al sacco. 1-3.

85′ Fallo di Malcuit su Brignola in area partenopea, calcio di rigore per il Benevento. Sul dischetto va l’ex Roberto Insigne che di sinistro batte il giovane Idasiak con un sinistro piazzato alla destra dell’estremo difensore azzurro. 1-4.

89′ Lancio di Letizia a cambiare gioco per Brignola sulla sinistra, il giovane esterno punta Zanoli arriva a fondo campo in area e mette in mezzo per Umile che di piatto segna nell’area piccola battendo Idasiak. Anche Umile è un ex Napoli e porta il Benevento sull’1-5.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.