Altinier: la prossima sfida contro la Ternana possiamo dire che è una partita che si prepara da sola

314

Cristian Altinier, attaccante del Benevento.

Durante la partita ero concentrato più sul pallone che sul resto, ma poi ho visto le immagini, e in più ho anche sentito i miei compagni e posso dirvi che sul gol che ci hanno annullato se c’era fallo, era a favore nostro e non contro.
Un episodio sfortunato per l’arbitro che ha commesso un errore grave. Per come abbiamo giocato meritavamo di ridurre le distanze sul punteggio, se non addirittura pareggiare.
Andare sotto 2-0 nel primo tempo fuori casa è sempre dura, la storia della partita possiamo dire che è finita lì. 

Sconfitta che ci lascia arrabbiati perché la Pro Vercelli è una delle squadre che potremmo incontrare nei playoff quindi questi punti valevano doppio. Resta comunque la soddisfazione di avere affrontato a viso aperto una delle nostre dirette rivali. 

A questo punto ormai gli avversari sanno come giochiamo, ma la palla fortunatamente è rotonda, e la teoria vale fino ad un certo punto; se contasse solo la tattica allora tutte le partite finirebbero 0-0. Insomma non snatureremo di certo quello che è il nostro gioco.

Per la prossima sfida, contro la Ternana, a livello tattico non abbiamo ancora preparato niente, ma a livello mentale già ci siamo, d’altronde affrontiamo la prima in classifica. 
Sicuramente loro troveranno una squadra arrabbiata per la sconfitta subita domenica, per la sconfitta subita 2-0 all’andata, e perché loro sono comunque la capolista.
In definitiva possiamo dire che è una partita che si prepara da sola.

La Ternana si presenterà con quattro giocatori squalificati, ma io non le vedo mai le squalifiche degli avversari prima di affrontarli, anche il Foggia si presentò qui senza diversi uomini e sappiamo tutti come è poi finita.
Affrontare le squadre in coda alla classifica è sempre difficile perché non sai mai cosa ti aspetta, affrontare le prime è altrettanto difficile appunto perché sono in testa, a questo punto non so quali siano le partite facili in un campionato!

Paolo Frascatore, terzino sinistro del Benevento.

Giornata storta con tre gol subiti, ma risultato bugiardo: loro hanno creato quelle tre azioni del gol e quella sul finire del match parata da Gori, per il resto sono rimasti chiusi dietro, noi abbiamo creato molto di più. Penso che se un solo episodio fosse andato a nostro favore, la partita sarebbe cambiata in bene per noi.

Sono soddisfatto delle mie prestazioni fatte finora in questa stagione, felice della fiducia e della continuità concessami, e posso dirvi con assoluta certezza che c’è molta differenza tra il giocare un campionato giovanile e uno professionistico.
Avendo ancora 20 anni penso che sto facendo una grande crescita personale quest’anno a Benevento.

Sulla partita con la Ternana posso dire che è una grande squadra, e da parte nostra ci sono molti stimoli in più nell’affrontarla; già oggi abbiamo fatto un allenamento a duemila, siamo decisamente carichi.

Mai esaltarsi quando si vince nè deprimersi quando si perde, ci vuole equilibrio, ai tifosi non posso che ripetere quello che noi giocatori chiediamo loro da tempo: di starci sempre vicini.

In queste condizioni climatiche è sempre meglio giocare sull’erba che non sul sintetico, e i due giorni mancati di allenamento hanno influito poco sull’andamento della partita, magari proprio perché non ti sei allenato, la concentrazione in campo è maggiore.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.