All’ultimo respiro: Real Campoli salvo, Sp. Pietrelcina nei guai

122

PIETRELCINA – Una conclusione a fin di palo di Lombardi in pieno recupero sovverte all’improvviso gli scenari in Prima Categoria. Grazie al gol del giocatore subentrato dalla panchina, il Real Campoli centra infatti la salvezza matematica, avendo la certezza di chiudere con dieci punti di vantaggio sul San Nicola (retrocesso) indipendentemente da come finirà il recupero di mercoledì col Foglianise. Gara che a questo punto diventa fondamentale per lo Sporting Pietrelcina.

Rigore FuccilloLa compagine di Forgione era già certa di doversi giocare la permanenza in categoria al play out ma la sconfitta odierna rischia di infrangere la possibilità di presentarsi alla sfida più importante della stagione con tutti i vantaggi possibili. In caso di vittoria del Foglianise, sarà lo Sporting a giocare fuori casa e con l’obbligo di vincere per non tornare in Seconda Categoria. Sono dunque legate alla voglia e alla sportività del Real Campoli le speranze di Barrasso e compagni. Ecco perché sarebbe stato importane conservare almeno il pareggio, in modo da mettere pressione sull’undici di Esposito, costretto poi a vincere per sottrarsi alla lotteria degli spareggi. Il tiro di Lombardi cancella invece qualsiasi angoscia, regalando al Campoli la salvezza in una stagione complicata.

BOTTA E RISPOSTA – Il primo tempo si chiude in parità sotto ogni punto di vista. Pietrelcina e Campoli non osano e le due reti sono frutto di episodi. A passare in vantaggio sono i padroni di casa, grazie al calcio di rigore procurato e trasformato da Fuccillo, atterrato in area da Pirozzolo. Il pari ospite lo firma D’Agostino, freddo davanti a Minichiello dopo una colossale ingenuità della retroguardia biancoblu.

ZOTTI DECISIVO – La sfida non regala particolari emozioni. A osare qualcosa in più sono però i padroni di casa. Barrasso spreca una buona opportunità, mentre Zotti cancella ogni pericolo passi dalle sue parti. Il capolavoro, l’ex portiere della Forza e Coraggio, lo realizza neutralizzando un colpo di testa a botta sicura di Baviello, con Iuliano che manda la respinta contro il montante a porta praticamente sguarnita.

Festa Real CampoliFINALE EMOZIONANTE – Scampato il pericolo, gli ospiti operano il sorpasso. D’Agostino elude il fuorigioco e trafigge per la seconda volta un incolpevole Minichiello. Questa volta è il Pietrelcina a reagire. A caricarsi la squadra sulle spalle è Iuliano, destro dai venti metri e palla alle spalle di Zotti per il gol del nuovo pareggio. Esauriti i fuochi d’artificio, le squadre iniziano a pagare gli sforzi sostenuti e il primo vero caldo primaverile, finendo inevitabilmente con l’allungarsi. Minichiello salva su Ruotolo, mentre Forgione lascia tutte le punte in campo nella speranza di potarsi a casa l’intera posta in palio. Sembra venirne fuori un pari e invece il tiro di Lombardi cambia improvvisamente le carte in tavola. Il Campoli si aggiudica l’intero banco, il Pietrelcina corre il rischio di “sballare”.

SP. PIETRLECINA-REAL CAMPOLI 2-3

SP. PIETRLECINA: Minichiello, Di Dio, Caruso L. (40’st Errico), Caruso M., Pilla (33’st Paradiso), Leva, Fuccillo, Iuliano, Baviello, Zarrelli, Barrasso. A disp.: Caruso, Iannitti, Iarrobino, Graziano, Crovella. All.: Forgione

REAL CAMPOLI: Zotti, Possemato, Morcone, Cappabianca, Limata, Pirozzolo, Ruotolo (38’st Taddeo), Abete, Miele (11’st Lombardi), Panella, D’Agostino. A disp.: Del Grosso, Maione, Tontoli. All.: Esposito

ARBITRO: Francesco Falco di Nola

MARCATORI: 11’pt Fuccillo (rig.), 15’pt e 25’st D’Agostino, 33’st Iuliano, 46’st Lombardi

La fotogallery di Sp. Pietrelcina-Real Campoli

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.