Allievi regionali: disastrosa sconfitta casalinga

196

9 aprile 2011. Il campo Mellusi, l’arena che quest’anno ha accompagnato la straordinaria cavalcata della juniores nazionale di Antonello Mauro, si trasforma nel più difficile dei campi di battaglia per gli allievi regionali di Danilo Falda. I Boys Caserta, infatti, si impongono per due reti a zero sulla squadra di casa, grazie a due goal fotocopia, entrambi sugli sviluppi di calci d’angolo. Le assenze di Cioffi e Lancellotti e la pessima condizione fisica di Piscitelli e di Procaccini hanno pesato più del previsto, ma ciò non deve costituire una scusante. Il centrocampo totalmente inesistente, molto fiacco il gioco sulle ali, poche le sovrapposizioni di Dell’Elba, molte ma mai sfruttate quelle di Miele. Non è sufficiente l’orgoglio di capitan Golia a reggere il peso della difesa, perforata continuamente dalle incursioni avversarie, ne è sufficiente il grande sacrificio di Piscitelli, impiegato tra l’altro in un ruolo non suo, a dare grinta e vitalità all’attacco. Certo, l’obbiettivo dei play off è stato raggiunto, ma dov’è finita la squadra che a inizio stagione aveva impressionato tutti, vincendo le prime quattro partite segnando 15 goal e subendone appena 2? Dov’è finita la squadra capace di imporsi 3 a 0 sul temibile campo del Casalnuovo e capace di rifilare addirittura 15 goal in una sola partita al Carotenuto? In casi del genere non bisogna cullarsi sugli allori, ma affrontare ogni partita, anche la più semplice, con la stessa determinazione e la stessa concentrazione di sempre.

Giuseppe Del Vecchio

CONDIVIDI