“Aikido a Scuola”, tutta la soddisfazione dell’Us Acli Benevento

122

Ricco di soddisfazioni per il Presidente Alessandro Pepe e per i Dirigenti Scolastici Luigi Mottola e Grazia Pedicini che hanno accolto negli istituti Superiori da loro diretti,  l’esperienza delle ASD US ACLI di Benevento nella promozione gratuita  di progetti nell’ambito del sociale e del potenziamento dell’attività motoria con i Valori educativi delle arti Marziali. 

L’AIKIDO, disciplina poco conosciuta, è  l’unica arte marziale che non prevede alcuna gara tra praticanti, ma si limita ad una dimostrazione delle tecniche di difesa personale ove si alternano i ruoli di colui che attacca e l’applicazione delle tecniche motorie per colui che si limita a difendersi senza arrecare alcun danno fisico ed emotivo all’avversario. Da anni in collaborazione con gli esperti del CAM Telefono Azzurro di Benevento, “AIKIDO A SCUOLA” ha seguito un delicato percorso di “conoscenza del Sè” sapientemente espresso oggi dalla Dott.ssa Giuseppina Chiavelli,che con semplicità ed immediatezza ha colto l’interesse dei presenti con il suo intervento.

La delegata USACLI Petronilla Liucci in Team con le cinture nere Mauro Palumbo 4°dan e Palmiro Tazza 4°dan Aikikai , Fabio Mongardini e  Angelo Armano (Maestri AIKIKAI TOKIO 6°dan) – quest’ultimo  autore dei testi  “Psicologia dell’AIKIDO” – e “Bannen Aikido” (ed. Valtrend), e Minako Kobayashi (docente di IKEBANA)  hanno testimoniato l’interesse creativo degli Allievi dell’ISTITUTO IPSAR Le Streghe, con il progetto Miroir dedicato all’Immagine & self control on work e corretta postura.

Livia Direttore, G.Vigliotti e Michela D’oro hanno  raccolto consensi e interesse  per le giornate info formative  per i laboratori. In aula magna  4 classi hanno assistito al  rilievo baropodometrico illustrato dall’esperto di valutazione in appoggio statico e dinamico che con pazienza e grande competenza li ha interessati  alla scelta consapevole delle  calzature  per sostenere le faticose ore lavorative in piedi. il Laboratorio di Make-up  per la cura dell’immagine al lavoro, una vera novità

Conoscere e confrontarsi  attraverso il  linguaggio del volto e la sperimentazione di un sobrio make up ha  pienamente soddisfatto le aspettative degli  allievi di  V  Accoglienza Turistica che hanno approfondito la tematica sia teorica che pratica. L’I.T.Agrario G.Vetrone con  La  sua produzione di rose Red Naomi coltivate  in serra su gusci di cocco   ha permesso all’arte di IKEBANA di suscitare interesse e creatività tra gli allievi  della docente Mariangela Liucci Di Cecilia, che a seguito della lezione a scuola  con la docente di Ikebana Minako Kobayashi  ha sapientemente orientato l’energia degli allievi  che hanno  realizzato i meravigliosi lavori presentati  oggi al pubblico presente   Le ore di motoria con i Maestri   cinture nere di   AIKIDO  4° dan Palumbo e Tazza in palestra  hanno coinvolto maschi e donne nel difficile approccio con la consapevolezza corporea e il respiro,lasciando riflettere gli allievi sulla necessità di rallentare per conoscersi.

Con lo Shodo, la scrittura ad ideogrammi giapponese, realizzata  oggi con l’esecuzione del kanji “lo specchio”,  il cerchio energetico  dell’AIKIDO si è compiuto, il rispetto per l’altro,per  la natura, per sé stessi. L’Arte della Ceramica realizzata dagli allievi del Liceo Artistico Virgilio sotto la guida del  Prof. Giulio Calandro,ha mostrato alla platea presente come la terra da secoli crea monili e utensili  e l’arte Raku giapponese sia pregna di significati simbolici e di complessità nell’esecuzione. Gli applausi in coro sono arrivati a tutte le novità presentate ….ma l’armonia si è creata  come per magia… grazie all’esibizione dell’ensamble di Chitarra e Percussioni  degli allievi dell’I.Musicale Guacci seguiti dal Prof. Antonio Passaro . Ricco ma breve l’intervento del Dott. Giuseppe Luigi Esposito Psicoterapeuta che ha sorpreso i ragazzi con il gioco “del silenzio”.Le cinture nere a tanto interesse e arte non sono rimaste indifferenti e nonostante lo stage pratico di Aikido previsto fosse stato annullato per minaccia pioggia hanno voluto esibirsi. Comunque .. il balcone sul Chiostro di Santa Sofia  in un attimo è diventato un Dojo ma senza Tatami,(tappeti)  lo presiede il  Maestro Fabio Mongardini con i suoi Allievi… Donne e uomini mostrano L’Aikido… alla luce dell’unico raggio di sole prima della copiosa pioggia.

CONDIVIDI
Giornalista pubblicista, appassionato di calcio minore e girovago di redazioni. Inizia con il Sannio Quotidiano, passa a Sannio Calcio, torna al Sannio Quotidiano, apre un blog Sannio in campo e infine approda a Sannio Sport. Per la serie "dove c'è Sannio, c'è casa". L'accenno di capelli bianchi non è dovuto all'età ma all'esperienza maturata.