Abodi punta sulle sorprese: “In B un Leicester ogni anno”

77

abodiHa affrontato le tematiche del campionato cadetto a 360 gradi, dalla fiscalità al concetto di impresa che tenta di inculcare alle società di Lega B ogni anno, fin dal suo insediamento. Il presidente Andrea Abodi, nell’intervista rilasciata a Tullio Calzone del Corriere dello Sport, non ha comunque tralasciato quella che forse la caratteristica principale del campionato di seconda serie. “L’imprevedibilità è l’essenza del calcio. Storie come il Leicester nella Serie B italiana si ripetono ogni anno ed è una piacevole sorpresa che fa sperare migliaia di tifosi fino alla fine della stagione, fino all’ultima giornata. La formula dei play off allargati poi garantisce un’appendice che si rivela per pubblico e attenzione mediatica la più seguita di tutto il torneo. Il nostro è il campionato dei territori, dei giovani, delle speranze. Il Campionato degli italiani non è solo uno slogan da mandare in onda”. 

CONDIVIDI
Classe '90, beneventano dentro e fuori dal campo. Pubblicista dal 2012, laureato in Scienze della Comunicazione. Dal 2009 al seguito dei colori giallorossi con un pc sottobraccio. La B un sogno realizzato, ma non c'è conquista più bella di quella che deve ancora arrivare...