9a di ritorno, prossimo avversario del Benevento: Salernitana.

372

salernitana_benevento

Il cammino della Salernitana in campionato.
La  Salernitana occupa l’ottavo posto in classifica, il penultimo utile per la griglia play-off, con 34 punti raccolti in 23 giornate (9 vittorie, 7 pareggi e 7 sconfitte). I gol fatti sono 31 (compresi i 3 a tavolino contro la Nocerina) e 22 quelli subiti.
In casa il ruolino di marcia è il seguente: in 12 partite, 6 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte con 16 gol segnati (compresi i 3 della Nocerina) e 11 gol subiti.

1a Salernitana – Lecce 2-1 (Ginestra, Siniscalchi)
2a riposo
3a Gubbio – Salernitana 1-1 (Ginestra rig.)
4a Salernitana – Pontedera 1-2 (Guazzo)
5a Barletta – Salernitana 0-2 (Ginestra rig,, Guazzo)
6a Salernitana – L’Aquila 0-1
7a Ascoli – Salernitana 1-1 (Guazzo)
8a Salernitana – Viareggio 1-1 (Guazzo)
9a Benevento – Salernitana 1-2 (Guazzo, Guazzo)
10a Salernitana – Grosseto 0-1
11a Salernitana – Nocerina 3-0 a tavolino
12a Catanzaro – Salernitana 2-2 (Guazzo rig., Mendicino)
13a Salernitana – Frosinone 1-0 (Mendicino)
14a Pisa – Salernitana 0-0
15a Salernitana – Prato 0-2
16a Perugia – Salernitana 1-0
17a Salernitana – Paganese 1-1 (Mancini)
18a Lecce – Salernitana 2-1 (Perpetuini)
19a riposo
20a Salernitana – Gubbio 2-1 (Mounard, Gustavo)
21a Pontedera – Salernitana 2-0
22a Salernitana – Barletta 3-0 (Gustavo, Mancini, Mendicino)
23a L’Aquila – Salernitana 1-1 (Bianchi)
24a Salernitana – Ascoli 2-1 (Mendicino, Gustavo)
25a Viareggio – Salernitana 0-5 (Mounard, Mendicino, Foggia rig., Gustavo, Mendicino)

7 reti: Guazzo (1 rig.)
6 reti: Mendicino
4 reti: Gustavo
3 reti: Ginestra (2 rig.)
2 reti: Mancini, Mounard
1 rete: Bianchi, Foggia (1 rig.), Perpetuini, Siniscalchi.

Come finì all’andata?
All’andata grazie ad una doppietta di Guazzo, i granata espugnarono il Ciro Vigorito.

Reti: 45′ pt Guazzo (S), 14′ st Mancosu (B), 20′ st Guazzo (S)

Benevento (4-3-3): Baiocco; Zanon, Milesi, Signorini, Som; Di Deo (23′ st Altinier), Vacca (8′ st Montiel), Espinal; Mancosu, Evacuo, Campagnacci (26′ st Buonaiuto).
A disp.: Gori, Anaclerio, Agyei, De Risio.
All.: Carboni.

Salernitana (4-3-1-2): Iannarilli; Luciani, Siniscalchi, Tuia, Piva; Montervino (37′ st Capua), Perpetuini, Volpe; Foggia; Ginestra (26′ st Mendicino), Guazzo (23′ st Sbraga)
A disp.: Berardi, Chirieletti, Ricci, Mounard.
All.: Perrone.

Arbitro: Sig. Ivano Pezzuto della sezione AIA di Lecce.
Assistenti: Sigg. Mohamed Mahmoud Atta Alla Mostafa della sezione AIA di Roma 1 e Nicola Croce della sezione AIA di Fermo.
Ammoniti: 11′ pt Signorini (B), 24′ pt Montervino (S), 12′ st Siniscalchi (S), 14′ st Mancosu (B), 21′ st Montiel (B)
Espulsi:
Angoli: 9-0 (Pt 6-0)
Recupero: Pt 1′ St 3′.

Ex giocatori e allenatori tra Salernitana e Benevento.
Gli ex della sfida saranno: Guido Di Deo col Benevento, e nella Salernitana Ghigo Gori e David Mounard.

Portieri:
Pier Graziano Gori, Luigi Imparato
Difensori:
Leo Criaco, Daniele Gregori, Giovanni Ignoffo, Vincenzo Rodia, Angelo Siniscalchi
Centrocampisti:
Cristian Agnelli, Davide Bombardini, Imperio Carcione, Giampaolo Ciarcià, Vincenzo D’Isanto, Guido Di Deo, Paolo Franceschelli, Carmelo Imbriani, Raffaele Longo, Nicola Martini, Antonio Maschio, Giuseppe Statella, Josè Surano, Alfredo Pastore
Attaccanti:
Emilio Belmonte, Angelo Crialesi, Tiziano D’Isidoro, Domenico Girardi, Beniamino Liberti, David Mounard, Raffaele Palladino, Enrico Polani, Gaetano Poziello
Allenatori:
Lamberto Leonardi, Nicola Chiricallo, Mario Facco, Giuseppe Galderisi, Antonio Giammarinaro, Armand Halmos, Ferenc Hirzer, Francisco Ramon Lojacono, Romano Mattè, Oronzo Pugliese, Pietro Santin, Giovanni Simonelli, Giuseppe Viani.

Mercato di gennaio e svincolati.
La squadra attualmente è agli ordini di mister Angelo Gregucci che ha preso il posto del precedente allenatore Carlo Perrone a fine gennaio. Gregucci è il terzo tecnico ingaggiato dai granata in questa stagione, prima di Perrone era stato esonerato Stefano Sanderra.
Rosa completamente rivoluzionata rispetto all’andata, con l’ingresso dei nuovi arrivi tra cui l’ex Ghigo Gori, e la promozione tra i titolari di Mendicino e Mounard al posto di Ginestra e Guazzo, quest’ultimo ceduto.

[NOTA: Nelle parentesi se ci sono due squadre, la prima è la proprietaria del cartellino, la seconda invece è la squadra dove ha militato nell’ultimo campionato, o nella quale sta ora militando (in caso di cessione)] 

Acquisti:
portiere Gori (Benevento)
difensori Bianchi (Ascoli), Pasqualini (Parma/Crotone), Scalise (Ascoli), Sembroni (Pergolettese)
centrocampisti Ampuero (Parma/Padova), Mancini (svincolato), Pestrin (Ascoli)
attaccanti Fofana (Lanciano)

Cessioni:
difensori Rizzi (svincolato poi Pergolettese), Sbraga (Lazio/Carrarese), Siniscalchi (Cuneo)
centrocampista Zampa (FeralpiSalò)
attaccanti Guazzo (Virtus Entella), Nalini (Virtus Vecomp), Topouzis (Ascoli)

Portieri:
Berardi (’91) – Gori (’80) – Iannarilli (’90).

Difensori:
Bianchi (’80) – Chirieletti (’88) – Luciani (’90) – Molinari (’75) – Pasqualini (’89) – Piva (’84) –  Scalise (’81) – Sembroni (’88) – Tuia (’90).

Centrocampisti:
Ampuero (’92) – Capua (’92) – Esposito G. (’85) – Foggia (’83) – Mancini (’83) – Montervino (’78) – Perpetuini (’90) –  Pestrin (’78) – Ricci (’90) – Volpe (’83).

Attaccanti:
Fofana (’85) – Ginestra (’79) – Gustavo (’91) – Mendicino (’90) – Mounard (’80).

Probabile formazione.
La Salernitana dopo aver iniziato con un 4-3-3 come modulo base, è poi passata ad un 4-3-1-2, e infine col nuovo allenatore ad un 4-2-3-1 speculare a quello adottato da Brini nel Benevento.
Gori; Luciani, Tuia, Bianchi, Pasqualini; Pestrin, Volpe; Foggia, Mancini, Mounard; Mendicino.

La terna arbitrale.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.