Tuffo nel passato del 9 agosto di undici anni fa: Lazio – Benevento 4-0

183

lazio 2006-07Una, il Benevento, si sta preparando per la sfida di Coppa Italia di sabato sera contro il Perugia allo Stadio Ciro Vigorito; l’altra, la Lazio, si sta preparando per la partita di Supercoppa Italiana di domenica sera che vedrà i laziali contrapposti ai campioni d’Italia della Juventus, proprio a Roma, allo Stadio Olimpico.

 

stephen makinwa lazio beneventoIl 9 agosto di undici anni fa, nel 2006, dopo la vittoria dei mondiali di Germania della Nazionale italiana, la Lazio affrontò a Norcia un Benevento che aveva appena fatto conoscenza della famiglia Vigorito, subentrata a marzo dello stesso anno.
I campioni del mondo Angelo Peruzzi e Massimo Oddo, non parteciparono perché erano appena tornati dalle vacanze, con quest’ultimo che però si sedette in panchina. In campo invece c’era quel Stephen Makinwa, cercato con insistenza dal Benevento qualche anno più tardi, l’attuale direttore sportivo laziale Igli Tare, e infine l’attuale allenatore Simone Inzaghi.

benevento 2006-07

In quel Benevento allenato da Danilo Pileggi (successivamente gli subentrerà Simonelli), c’era già Ghigo Gori tra i pali, il compianto Carmelo Imbriani sulla fascia destra, al centro Davide Vagnati, attuale direttore sportivo della SPAL e infine Diego Palermo che di quel Benevento sarebbe anche diventato capitano, prima di diventare un dirigente giallorosso con la gestione Vigorito.

I sanniti, ben lontani dall’essere l’ottima squadra che è adesso, si comportarono da semplice sparring partner, cedendo solo a metà ripresa sotto i colpi dei laziali.
Quella stagione il Benevento sarebbe giunto in finale playoff in serie C2, perdendo però 1-0 all’andata fuori casa a Potenza, e subendo il pareggio per 1-1 ai tempi supplementari al ritorno.
Il finale amaro del 2006-07 diede però il la alla prima tappa di avvicinamento al calcio che conta, portando nel 2007-08 alla vittoria del campionato (con conseguente promozione in C1) sotto la guida di Gianni Simonelli.

Il tabellino:
Reti: 21′ Tare, 64′ Stendardo, 72′ Makinwa, 74′ Makinwa.

LAZIO: Berni (46′ Ballotta); Belleri, Siviglia (73′ Diakité), Cribari II (46′ Stendardo), Zauri; Manfredini (8′ Buelli, 25′ Makinwa), Mutarelli, Quadri (65′ Greco), Bonetto, Tare (73′ De Silvestri), Pandev.
A disp.: Oddo, Firmani, S. Inzaghi.
All.: D. Rossi.

BENEVENTO: Gori, Martinelli (68′ Palo), Pedotti, Castaldo, Bianciardi, Imbriani (65′ Lopez), Vagnati, Maschio, Palermo, Polani, Taua (62′ Esposito).
A disp.: Amabile, Curcio, Cocca, Maisto, Nigro, La Cava.
All.: Pileggi.

Arbitro: Sig. Proietti (Terni).
Note: indisponibili oltre a Firmani, Mudingayi e Behrami, Peruzzi e Oddo (appena arrivati), Mauri (contusione alla caviglia), per infortunio.
Spettatori: 1.500 circa.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.