7a di andata, prossimo avversario del Benevento: Gubbio.

206

gubbio_benevento

Trasferta umbra per i giallorossi, che dovranno affrontare gli eugubini ancora a secco di vittorie in questo campionato: su 4 partite giocate solo 3 pareggi ed 1 sconfitta con 4 reti segnate e 5 subite. Il Gubbio oltre alla giornata di riposo, si ritrovano con un’altra partita in mano, a causa della sospensione per pioggia di Gubbio-Grosseto alla 5a giornata. 3 punti in classifica che sicuramente i padroni di casa cercheranno di raddoppiare contro il Benevento.

1a Perugia – Gubbio 2-1 (Caccavallo)
2a riposa
3a Gubbio – Salernitana 1-1 (Moroni)
4a Prato – Gubbio 0-0
5a Gubbio – Grosseto (sospesa)
6a Viareggio – Gubbio 2-2 (Longobardi, Domini)

1 rete: Caccavallo, Moroni, Longobardi, Domini.

Precedenti tra Gubbio e Benevento.
Pochi i match tra le due compagini, e tutti negli ultimi anni, compresi due incontri in coppa italia. L’ultima sfida fu memorabile perché a poco tempo dalla dipartita del compianto Carmelo Imbriani, l’eugubino di nascita Ettore Marchi, con indosso la maglia numero 7 che fu dell’ex giocatore e allenatore giallorosso, segnò entrambe le reti che servirono a rimontare la rete di apertura siglata dall’attuale giallorosso Matteo Di Piazza.
Nel complesso totale delle partite tra le due squadre gli umbri sono leggermente in vantaggio:

Totale gare giocate 6
Vittorie Benevento 2
Vittorie Gubbio 3
Pareggi 1
Gol fatti Benevento 9
Gol fatti Gubbio 9

2005-06, Serie C2 gir. B:
Benevento – Gubbio 4-1 [12′ Belmonte, 26′ Maschio, 38′ Massaro, 40′ Chafer (G), 74′ Pinamonte rig.].
Gubbio-Benevento 3-1 [5′ Girardi (B), 53′ Tarpani, 60′ Sandreani, 70′ Lazzoni].
2009-10, Coppa Italia Lega Pro 3° turno:
Gubbio – Benevento 1-0 [8′ Boisfer].
2011-12, Coppa Italia Tim 2° turno:
Gubbio – Benevento 2-2 (5-4 d.c.r.) [20′ Ciofani rig. (G), 71′ Germinale (B), 92′ Giannetti (G), 114′ Falzarano(B); Rigori BN: Pedrelli GOL – Fogolari parato –
Germinale sbagliato – Pintori gol – Cipriani parato. Rigori GU: Farina gol, Giannetti gol, Raggio Garibaldi gol, Ciofani sbagliato].
2012-13, Lega Pro 1a div./gir.B:
Gubbio – Benevento 1-0 [36′ Galabinov]
Benevento – Gubbio 2-1 [29′ Di Piazza (G), 54′ Marchi (B), 58′ Marchi (B)]

Ex giocatori e allenatori tra Gubbio e Benevento.
Nessun portiere, un solo difensore, e poi tutti centrocampisti e attaccanti. E’ questo il borsino degli ex che hanno indossato entrambe le casacche. L’unico ex della sfida di domenica sarà Matteo Di Piazza, visto che in estate Marotta è tornato al Bari, e Marchi è stato ceduto nello scambio col suddetto Di Piazza con la Pro Vercelli.

Difensore:
Enrico Curcio

Centrocampisti:
Vanni Chiarotto, Matteo Galassi, Massimiliano Iezzi, Vincenzo Maisto.

Attaccanti:
Gianluca De Angelis, Matteo Di Piazza, Ettore Marchi, Alessandro Marotta.

Allenatori:
Leonardo Acori, Andrea Camplone (Difensore a Gubbio), Agatino Cuttone, Giuseppe Galderisi, Antonio Giammarinaro.

Mercato e rosa del Gubbio.
A prendere il posto dell’ex allenatore Andrea Sottil, c’è un altro ex giocatore che ha calcato anche i campi della serie A: Christian Bucchi. Le precedenti esperienze sulla panchina di mister Bucchi, lo vedono debuttare con la primavera del Pescara, per poi passare nella stagione scorsa a sostituire nel mese di marzo, in serie A, l’esonerato Cristiano Bergodi.
La stagione si è chiusa con la retrocessione del Pescara in serie B, ed è proprio nella squadra abruzzese che Bucchi aveva chiuso la sua carriera di calciatore nella stagione 2010-11. Nella massima serie ha militato per Perugia, Ancona e Siena; altre squadre importanti, il Napoli che deteneva il suo ultimo cartellino, e che aveva aiutato a promuovere in A nel 2006-07, poi Ternana, Catania, Bologna, Ascoli, Modena, Cagliari, Cesena e Vicenza con cui aveva anche vinto il campionato di B nel 1999-2000.

Numerosi sono stati i movimenti realizzati con il Parma (tra cui il rinnovo del prestito di Caccavallo, l’anno scorso in prestito dal Crotone), in più diversi di questi giocatori hanno militato nelle stesse squadre nella scorsa stagione (Cacchioli e Tamasi nel Fondi, Laezza e Sandomenico nell’Arzanese, Traoré e Falconieri nel Crotone); mentre dalla berretti è stato promosso il difensore Gelli.

[NOTA: Nelle parentesi se ci sono due squadre, la prima è la proprietaria del cartellino, la seconda invece è la squadra dove ha militato nell’ultimo campionato, o nella quale sta ora militando (in caso di cessione)]

Acquisti: i portieri Cacchioli (Parma/Fondi), Pisseri (Parma/Catanzaro); i difensori Ferrari (Renate), Giallombardo (Parma/Latina), Procacci (Gubbio/primavera Parma), Tartaglia (Parma/Andria BAT), Traoré (Parma/Crotone); i centrocampisti Di Francesco (Parma/Pescara), Domini (Parma/Loops Ribelle), Laezza (Parma/Arzanese), Moroni (primavera del Parma), Sandomenico (Parma/Arzanese), Sarr (primavera del Parma), Tamasi (Ascoli/Fondi); gli attaccanti Caccavallo (Parma), Falconieri (Parma/Crotone), Longobardi (svincolato dal Bassano Virtus), Luparini (Parma/Voluntas Spoleto), Russo (Parma/Nocerina).

Cessioni: i portieri Farabbi (svincolato), Marinelli (Grottammare), Venturi (Bologna/San Marino); i difensori Belfasti (Modena/Pro Vercelli), Cancellotti (Pro Vercelli), Galimberti (Parma/Monza), Grea (Foggia), Pambianchi (Parma/Foggia), Regno (Livorno); i centrocampisti Carroccio (Reggina/Tuttocuoio), Guerri (svincolato, poi alla Torres), Manzoni (svincolato, una volta tornato a Parma), Nappello (Palermo/Forlì), Palermo (Parma/Cremonese), Sandreani (ritirato); gli attaccanti Bazzoffia (Parma/Gorica), Caccavallo (Crotone), Di Piazza (Pro Vercelli/Benevento), Galabinov (Livorno/Avellino), Smacchia (Parma/Teramo).

L’attuale rosa è così composta:

Portieri:
Cacchioli (’90) – Pisseri (’91).

Difensori:
Bartolucci (’84) – Briganti (’82) – Ferrari (’92) – Gelli (’94) – Giallombardo (’80) – Procacci (’95) – Radi (’82) – Semeraro (’92) – Tartaglia (’92) – Traoré (’91).

Centrocampisti:
Baccolo (’90) – Boisfer (’81) – Di Francesco (’94) – Domini (’89) – Giuliacci (’90) – Laezza (’93) – Malaccari (’92) – Moroni (’94) – Sarr (’94) – Tamasi (’90).

Attaccanti:
Caccavallo (’87) – Cocuzza (’93) – Falconieri (’86) – Longobardi (’82) – Luparini (’93) – Russo (’91) – Sandomenico (’90).

Probabili formazioni di Gubbio-Benevento.
Entrambe le squadre si schierano con il 4-3-3, nel Gubbio dovrebbero tornare dai loro infortuni il portiere Pisseri, i difensori Briganti e Giallombardo, e infine il centrocampista Boisfer.

Gubbio (4-3-3): Pisseri; Bartolucci, Ferrari, Briganti, Giallombardo; Baccolo, Boisfer, Malaccari, Caccavallo, Falconieri, Russo.

Nel Benevento ancora in dubbio il ritorno da titolare in campionato del portiere Gori, e del difensore Signorini; ancora infortunati Mengoni e Di Deo; mentre invece forse Di Piazza potrebbe trovare posto in panchina.

Benevento (4-3-3) Gori; Zanon, Signorini, Milesi, Som; Vacca, Espinal, Mancosu; Montiel, Evacuo, Campagnacci.

Terna arbitrale di Gubbio-Benevento.
Direttore di gara sarà il signor Francesco Fiore della sezione AIA di Barletta. Ad assisterlo ci saranno i signori Lauro Margini della sezione AIA di Reggio Emilia e Davide Argentieri della sezione AIA di Viterbo. Il fischietto pugliese ha due precedenti con i giallorossi: nella stagione 2011-12 Pavia-Benevento 1-2 (doppietta di Cia e Falco per il Pavia), e nella scorsa stagione Prato-Benevento 1-1 (vantaggio giallorosso di Marotta e pareggio di Essabr).

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.