3a di ritorno, prossimo avversario: Reggiana

709

Reduce dalla vittoria a Lumezzane, prima delle due trasferte consecutive di questo girone di ritorno, al Benevento ora toccherà affrontare la Reggiana sul terreno del Giglio, passato alla storia come primo impianto sportivo di proprietà di una società di calcio.

Purtroppo però, a seguito del fallimento del 2005, lo stadio è passato in gestione al curatore fallimentare di Reggio Emilia, quindi la Reggiana non può usufruirne a pieno come sta facendo invece la Juventus in serie A.
A proposito di queste due squadre, Reggiana e Juventus, c’è una piccola curiosità che forse non tutti conoscono, curiosità per il quale la Reggiana è conosciuta anche nel Paese del Sol Levante, il Giappone, grazie al manga “Capitan Tsubasa”, conosciuto qui da noi in Italia come “Holly e Benji”.
Ad un certo punto della storia, nella saga rinominata “Road to 2002”, il famosissimo Mark Lenders (nome originale nel manga Kojiro Hyuga) passa alla Juventus in serie A, ma dopo il suo debutto contro il Parma, la società bianconera non lo ritiene ancora idoneo a calcare i campi della massima serie, e dunque lo cede in prestito in serie C1, appunto alla Reggiana.
Arrivato a Reggio Emilia, Lenders si sottopone a pesanti allenamenti per poter tornare quanto prima in serie A, e per poter fare bene anche in C1, dove al suo debutto casalingo contro il Cesena porta alla vittoria la sua squadra con una tripletta.

Ma ora torniamo alla realtà del calcio giocato.
La Reggiana in 19 giornate ha conseguito 7 vittorie, 3 pareggi e 9 sconfitte, con 23 gol fatti e 25 subiti. I punti in classifica sono 22 ma in realtà sarebbero 24 se non fosse per i due di penalizzazione.

Nelle 9 partite giocate in casa, 4 sono state le vittorie, 1 pareggio, e 4 sconfitte, con 12 gol fatti e 12 subiti. I punti in totale sono stati 13. Per quel che riguarda le quattro sconfitte casalinghe, le prime due sono ad opera di Monza e Como (2a e 4a giornata) e le altre due ad opera di Ternana e Taranto (alla 14a e alla 16a giornata).
I gol messi a segno dalla Reggiana sono così di seguito ripartiti: 7 gol Alessi (1 rigore), 5 gol Rossi (1 rig.), 3 gol Gurma, 2 gol Matteini, 1 gol a testa per Fedi, Mei, Iraci, il capitano Zini e Ardizzone. Una l’autorete a favore, quella di Gigliotti del Foggia.

I precedenti nei confronti del Benevento vedono la Reggiana nettamente in vantaggio con 4 vittorie, e 2 pareggi in 7 gare; 1 sola la vittoria per il Benevento nel 2005-06 al Ciro Vigorito 1-0 gol di Pinamonte.
Di queste sette gare, la primissima fu disputata nel turno preliminare di Coppa Italia del 1982-83 (vittoria per 4-0 in trasferta della Reggiana) e un’altra, la penultima, valida per la Supercoppa di C2 nel 2007-08 con vittoria 2-1 della Reggiana (doppietta di Catellani e splendido gol di Clemente).
Dunque nelle sole due gare di campionato giocate al Giglio, la Reggiana si è imposta 1-0 entrambe le volte (con gol di Minetti nel 2004-05, e gol di Barbieri l’anno dopo).

Al Benevento dunque l’arduo compito di sfatare questa tradizione negativa, e di prolungare la striscia di vittorie in trasferta del duo Imbriani-Martinez, striscia positiva che ha permesso al Benevento di essere, dopo la Ternana (17 punti su 30 conquistati fuori casa), ma a pari di Foggia, Sorrento, Taranto e Tritium, la squadra che ha conquistato più punti in trasferta, 16 su 30.
Altra piccola curiosità: sia Reggiana che Benevento sono le squadre del girone A che hanno messo in campo più giocatori, ben 28 per parte.

Sul fronte Reggiana, tre sono i nuovi acquisti in questo scorcio di calciomercato di gennaio: il difensore Daniele Magliocchetti proveniente dal Cagliari, e i centrocampisti Mattia Spezzani dal Modena e Gianmarco Cavalieri dal Mantova.
Nello staff tecnico, rispetto all’andata, mancherà l’esonerato Mangone, il cui posto è stato preso ad inizio 2012 da Lamberto Zauli, ex giocatore di Vicenza, Palermo, Bologna, Sampdoria e Cremonese, con allenatore in seconda Salvatore Lanna fino a qualche tempo prima giocatore di campo nella Reggiana stessa.

La rosa attuale della Reggiana è la seguente.

Portieri:
Bellucci (’88) – Noci (’94) – Silvestri (’91).

Difensori:
Aya (’90) – Bettati (’92) – Carlini (’91) – Iraci (’89) – Magliocchetti (’86) – Mei (’81) – Panizzi (’94) – Siragusa (’90) – Sperotto (’92) – Zini (’78).

Centrocampisti:
Arati (’90) – Ardizzone (’92) – Calzi (’85) – Cavalieri (’90) – Doumbia (’93) – Marmiroli (’94) – Matteini (’82) – Scarpa (’94) – Spezzani (’92) – Viapiana (’81).

Attaccanti:
Alessi (’77) – Esposito S. (’90) – Fedi (’91) – Gurma (’82) – Redzic (’89) – Rossi P. (’82).

Le voci di mercato vedono il difensore Siragusa vicino alla rescissione del contratto per motivi familiari, e la prossima cessione dei meno utilizzati, tra i quali Bettati, Redzic e Fedi.
Nell’ultima partita, l’11 sceso in campo con un 3-5-1-1 è il seguente:
Silvestri; Aya, Zini, Magliocchetti; Iraci, Calzi, Viapiana, Ardizzone, Sperotto; Alessi; Rossi. 
Ancora non è sicuro l’utilizzo di Sperotto e Alessi usciti malconci dall’ultimo match, gli ultimi test in allenamento ci diranno se saranno o meno della partita. Sicuramente se dovesse risultare assente Alessi, vero e proprio fantasista della squadra, per la Reggiana potrebbe essere un duro colpo.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.