2ª di ritorno, prossimo avversario: Lumezzane

130

Lumezzane_Benevento

Prima di due trasferte consecutive, il Benevento affronterà i bresciani del Lumezzane che finora, in 18 partite, hanno accumulato 27 punti, frutto di 8 vittorie, 3 pareggi e 7 sconfitte (di cui le prime 3 nelle prime 3 giornate). I gol fatti sono 16 e quelli subiti invece sono 18.
Le 16 reti sono così suddivise: 4 Gasparetto; 3 Baraye, Ferrari e Antonelli Agomeri; 1 Pini, Finazzi e Diana.
Nelle sole gare casalinghe, che sono 9, il Lumezzane ha collezionato 15 punti: 4 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte, con 6 gol fatti e 5 subiti.
Quindi non è un “rullo compressore” tra le mura amiche, buon per il Benevento che, se in vena, potrebbe anche espugnare il Nuovo Stadio Comunale di Lumezzane.

I precedenti tra le due squadre al momento sono solo tre: due nella stagione 2009-10, vittoria 2-1 in casa per il Benevento (vantaggio di Pintori allora al Lumezzane, e gol di D’Anna e Clemente per i giallorossi), e pareggio 0-0 a Lumezzane;  più la gara d’andata di questa stagione finita 3-0 per il Benevento (doppietta di Cia e gol di Anaclerio).
Giallorossi dunque in vantaggio negli scontri diretti con 2 vittorie e 1 pareggio.
Curiosità: della formazione del Lumezzane, nell’unico precedente disputato in Lombardia e finito 0-0, restano solamente Pini e Bradaschia, più Faroni e Nicola (che ancora giocava) in panchina.
Del Benevento invece c’erano, e ci sono ancora: Gori, Pedrelli, La Camera, D’Anna, più Vacca in panchina.

Rispetto all’andata, il Lumezzane si ritrova con un Aimo Diana in più: ex giocatore di serie A (Brescia, Verona, Parma, Reggina, Sampdoria, Palermo, Torino) e nazionale con 13 presenze e 1 gol tra le fila azzurre. Nell’ultimo anno e mezzo aveva militato in Svizzera al Bellinzona, prima di svincolarsi e accasarsi al Lumezzane, vicino casa, essendo lui nativo di Brescia.
Oltre a Diana, il Lumezzane non ha effettuato al momento, altre operazioni in questo mercato di riparazione, quindi la rosa agli ordini di Davide Nicola, resta pressoché identica.

Portieri:
Brignoli (’91) – Ostricati (’93) – Rossi (’91).

Difensori:
Bertè (’94) – Giosa (’83) – Guagnetti (’92) – Luciani (’90) – Malagò (’78)- Mollestam (’91) – Pini (’86) – Sabatucci (’91).

Centrocampisti:
Baraye (’92) – Dadson (’90) – Faroni (’91) – Finazzi (’90) – Fondi (’89) – Loiacono (’89) – Maccabiti (’91) – Prevacini (93′) – Sevieri (’91).

Attaccanti:
Antonelli Agomeri (’80) – Bradaschia (’89) – Ferrari (’80) – Gasparetto (’80) – Inglese (’91).

Il modulo che adotta di solito il Lumezzane è il 4-4-2, anche se negli ultimi tempi ha preferito giocare con un 4-3-1-2 con Baraye dietro le due punte. Tenendo quindi conto di ciò, la probabile formazione potrebbe essere la seguente:
Brignoli; Diana, Luciani, Giosa, Pini; Fondi, Sevieri, Faroni; Baraye; Antonelli Agomeri, Gasparetto.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.