La Magic Team sconfigge la corazzata Taranto

152

MagicTeamTorna alla vittoria la Magic Team 92, vittoria che ha un significato che va al di là del semplice guadagno dei due punti: non solo è stato dimostrato che il ko di Monte di Procida è stato solo un incidente di percorso, è stata sconfitta una delle corazzate del girone, e soprattutto si è avuta la dimostrazione, qualora ve ne fosse bisogno, che questo gruppo ha un cuore e una voglia di vincere tremenda.
Inizio partita contratto, dove le difese hanno la meglio sugli attacchi, determinando un punteggio bassissimo per un primo parziale all’insegna dell’equilibrio (10 – 12).
Il secondo quarto vede un miglioramento delle percentuali da ambo le parti con i sanniti che cercano, con i canestri di Iannicelli (ottimo primo tempo per il giovane avellinese) e Novatti (14 al termine per il giovane argentino con 3/6 dalla lunga distanza), di creare un divario che però non supera mai i 5 punti. Nel finale di tempo il recupero dei tarantini che grazie soprattutto a Faggiano si portano sul 29 – 28, risultato sul quale le squadre vanno all’intervallo lungo.
La terza frazione di gioco vede una serie di sorpassi e contro sorpassi : ai canestri di Cupito (doppia doppia per il lungo napoletano con 15 punti e ben 12 rimbalzi) e alle triple di  Moccia rispondono Di Pierro e Di Pasquale; Camera (7 punti e 7 rimbalzi ma soprattutto tanta sostanza per il lungo oplontino) e compagni aumentano la pressione difensiva, ma qualche palla persa di troppo non permette di scavare un divario significativo tant’è che il terzo quarto si conclude sul punteggio di 47 pari.
Ultimo parziale dove gli uomini di coach Casadio stringono ulteriormente il cappio difensivo intorno al collo dei forti pugliesi, costringendoli a basse percentuali , mentre il solito Cupito e uno scatenato Moccia (4/9 da oltre l’arco dei 6.75 per il forte esterno, con 16 punti finali) scavano negli ultimi minuti di gioco un parziale di 10 a 0 ispirato dagli assist di Paci (9 conditi da 11 punti) prima che proprio il play originario di Pescia metta la parola fine alla contesa con la tripla al trentanovesimo minuto che da un margine di sicurezza al sodalizio del presidente Di Nunzio determinando il punteggio finale sul 70 a 61.
Vittoria di cuore, contro un avversario che è la candidata principale, con la capolista Venafro al salto di categoria, che non solo permette di mantenere l’imbattibilità del PalaTedeschi ma che consente agli atleti di Coach Casadio di guardare alla prossima difficile trasferta di Monopoli con la consapevolezza che se si gioca con cuore, voglia e intensità tutto è possibile.

Magic Team BN – River Libertas Taranto 70 – 61 (10-12 ; 29 – 28; 47 – 47; )

Magic Team BN: Paci 11, Novatti 14, Moccia 16, Cupito 15, Danzi, Iannicelli 7, Camera 7, Catillo, Buontempo, Liguori NE. All: Casadio

River Libertas Taranto: Di Pierro 8, Albanese 10, Risolo 6, Faggiano 11, Puglia 6, De Pasquale 15, Salerno 5, Raffaelli NE, Carelli NE, Appeso NE.
All: Terulli

Arbitri: Verolino Alessandro di Ciampino (RM) e Ringoli Giuseppe Pio di Roma

CONDIVIDI