10a giornata, prossimo avversario: Paganese.

389

Come già accennato nell’introduzione alla partita col Prato della settimana scorsa, questa di domani sarà la terza partita consecutiva che il Benevento giocherà tra le mura amiche, tra Coppa Italia Lega Pro e campionato.
La prima gara, appunto contro il Prato, purtroppo non è andata affatto bene per i giallorossi; una gara che ha portato la terza sconfitta consecutiva casalinga. La seconda gara di coppa contro il Trapani ha invece invertito un po’ la rotta degli ultimi tempi, con una vittoria con un risicato 1-0, che ha permesso al Benevento di mantenere la porta inviolata dopo due mesi dall’ultima volta (Benevento-Viareggio 2-0 del 9 settembre).
Da tifosi speriamo ovviamente che i giallorossi sappiano sfruttare al meglio l’ultima gara di questo trittico casalingo.

Situazione di classifica della Paganese.
Attualmente la Paganese si attesta al 6° posto in classifica, un punto dietro la zona play-off. La posizione che occupa con 15 punti in 9 partite è il risultato di 4 gare vinte, 3 pareggi, e 2 sconfitte; i gol fatti sono 12, quelli subiti 6.
Le reti messe a segno sono così ripartite:

4: Scarpa (1 rig.)
3: Girardi
2: Fernandez
1: Calvarese – Tortori
1 autorete: Benassi (Carrarese).

Se consideriamo le sole gare in trasferta, ovvero 4 partite, la Paganese ha raccolto solo 4 punti (1 vittoria, 1 pareggio e 2 sconfitte), con 7 gol segnati e 6 subiti.

Questi sono i risultati delle precedenti 9 partite di campionato.

1a Viareggio-Paganese 2-1
2a Paganese-Sorrento 2-0
3a Avellino-Paganese 1-1
4a Paganese-Catanzaro 0-0
5a Paganese-Gubbio 1-0
6a Prato-Paganese 2-1
7a Paganese-Pisa 0-0
8a Nocerina-Paganese 1-4
9a Paganese-Carrarese 2-0

Precedenti tra le due squadre.
Da che mondo è mondo, un derby che si rispetti ha da sempre molte gare alle spalle. Per quanto riguarda Benevento e Paganese, gli incontri precedenti, considerando anche la Coppa Italia, sono ben 33, con un pareggio sostanziale di vittorie ma con un cospicuo vantaggio nelle reti segnate da parte del Benevento.

1967-68 Serie D gir. G
Benevento-Paganese 0-1
Paganese-Benevento 2-1

1968-69 Serie D gir. G
Benevento-Paganese 1-1
Paganese-Benevento 1-0

1969-70 Serie D gir. G
Benevento-Paganese 2-0
Paganese-Benevento 1-0

1970-71 Serie D gir. G
Paganese-Benevento 1-0
Benevento-Paganese 4-0

1971-72 Serie D gir. G
Benevento-Paganese 1-0
Paganese-Benevento 1-1

1972-73 Serie D gir. G
Paganese-Benevento 1-0
Benevento-Paganese 3-0

1973-74 Serie D gir. G
Paganese-Benevento 2-2
Benevento-Paganese 4-1

1976-77 Serie C gir. C
Benevento-Paganese 1-0
Paganese-Benevento 1-0

1977-78 Serie C gir. C
Paganese-Benevento 1-1
Benevento-Paganese 0-1

1978-79 Serie C1 gir. B
Benevento-Paganese 0-0
Paganese-Benevento 0-0

1980-81 Serie C1 gir. B
Benevento-Paganese 1-0
Paganese-Benevento 1-1

1981-82 Serie C1 gir. B
Paganese-Benevento 1-0
Benevento-Paganese 3-0

1982-83 Serie C1 gir. B
Benevento-Paganese 0-0
Paganese-Benevento 2-1

1993-94 CND gir. H
Benevento-Paganese 4-1
Paganese-Benevento 3-1

2007-08 Coppa Italia Lega Pro gir. R
Benevento-Paganese 2-0

2008-09 Lega Pro 1a div. gir. B
Benevento-Paganese 1-0
Paganese-Benevento 1-1

2009-10 Lega Pro 1a div. gir. A
Benevento-Paganese 3-0
Paganese-Benevento 2-1

Totale gare giocate 33
Vittorie Benevento 12
Pareggi 9
Vittorie Paganese 12
Gol fatti Benevento 40
Gol fatti Paganese 26

Negli incontri giocati in casa giallorossa, lo score è il seguente:

Totale gare giocate 17
Vittorie Benevento 12
Pareggi 3
Vittorie Paganese 2
Gol fatti Benevento 30
Gol fatti Paganese 5.

Praticamente il Benevento ha messo a segno tutte le sue vittorie in casa, a volte anche con 3-4 gol segnati alla volta.

Ex giocatori e allenatori tra Benevento e Paganese.
Nella partita di domani, tra le fila degli ospiti, giocheranno Ciarcià e Girardi, gli ex più recenti che hanno indossato (o indossano) entrambe le casacche. Ma vediamo nel dettaglio anche gli altri giocatori o allenatori che hanno seguito lo stesso percorso.

Difensori:
Ferdinando Castaldo (2006-2009 Benevento, 2009-10 Paganese)
Leo Criaco (genn 2003 giu 2004 Benevento, 2007-08 Paganese)
Massimiliano Russo (genn 2001 – giu 2001 Benevento, 2006-07 Paganese)
Aldo Volpe (1964-65 Benevento, 1965-66 Paganese)

Centrocampisti:
Umberto Calcagno (2000-01 Benevento, 2004-05 Paganese)
Giampaolo Ciarcià (genn 2009- giu 2010 Benevento, 2012-13 Paganese)
Massimiliano Iezzi (genn 2002 giu 2003 Benevento, settembre 2007 genn 2008 Paganese)
Vincenzo Maisto (2006-07 Benevento, 2009-10 Paganese)
Emanuele Marzocchi (2003-04 Benevento, 2009-10 Paganese)
Elio Nigro (2006-07 Benevento, genn-giu 2012 Paganese)
Marco Tufano (2007-09 Benevento, 2009-10 Paganese)

Attaccanti:
Domenico Girardi (2005-06 Benevento, 2012-13 Paganese)
Vincent Taua (2006-07 Benevento, 2007-08 Paganese)

Allenatori:
Antonio Gianmarinaro (1978-79 Benevento, 1982-83 Paganese)
Lamberto Leonardi (gioc 1973-74 Benevento, all. 1975-76 Paganese, 1979-80 Benevento)
Rosario Rivellino (1977-78 Paganese, 1978-79 Benevento)
Pietro Santin (1972-73, 1974-76 Benevento, 2000-01 Paganese, 2001-02 Benevento)

Cronistoria della Paganese.
La Paganese è stata fondata nel 1926, quindi qualche anno prima del Benevento, con la denominazione societaria di Unione Sportiva Paganese. Nel 1929-30, complice il periodo storico, il nome muta in U.S. Fascista Paganese, e due anni dopo in A.S. Pagani. Nel 1964-65 dopo la fusione con la Polisportiva Paganese, prende il nome di U.S. Paganese. Dagli albori fino al 1966-67 la squadra di Pagani milita nelle serie minori regionali e alla fine di quel campionato viene promossa in serie D.
La prima promozione in serie C avviene nel 1975-76 (la seconda avviene nel 1979-80). Negli anni ’70 la Paganese partecipa per un’edizione al trofeo Anglo-Italiano.
Nel 1981-82 cambia denominazione societaria in Paganese Calcio S.r.l. , e l’anno dopo retrocede in C2, e poi in D nel 1986-87.
Nel 1989-90 dopo problemi economici che la fanno retrocedere nel campionato di Promozione, la squadra viene rifondata col nome di Polisportiva Azzurra Paganese, e nel 1991-92 prende poi il nome di Associazione Calcio Paganese.
Nel 1997-98 cede il proprio titolo sportivo al San Marzano, chiudendo di fatto un altro periodo della propria storia. L’unica squadra cittadina a quel punto diventa l’A.S. Real Paganese. Questa nuova squadra al termine della stagione 1998-99 riesce a salire in serie D e nel 2002-03 cambia nome in Paganese Calcio 1926 S.r.l.
Nel 2005-06 la Paganese vince il proprio girone di serie D, viene promossa in C2 e vince inoltre lo scudetto Dilettanti. E’ la rinascita per la squadra di Pagani, visto che la stagione successiva vince i play-off e approda in C1 dopo più di 20 anni dall’ultima volta.
Dopo i play-off è il tempo dei play-out, e nel 2007-08 riesce a salvarsi condannando il Lecco alla retrocessione. Nel 2009-10 invece i play-out girano male per i salernitani, ma fortunatamente per loro vengono ripescati.
Magra consolazione, visto che la stagione successiva arrivano ultimi nel proprio girone retrocedendo direttamente in Lega Pro 2a divisione.
Arriviamo ai giorni nostri, e la stagione scorsa la Paganese dopo un 6° posto in campionato approda ai play-off vincendoli contro Vigor Lamezia e Chieti e ritornando dunque in Lega Pro 1a divisione.

Paganese 2012/13.
Ad allenare l’attuale squadra c’è il giovane mister Gianluca Grassadonia; difensore con trascorsi anche in A e in B con Salernitana, Foggia, Cagliari, Cosenza, Chievo e Venezia, per poi concludere in C1 con Fidelis Andria, Juve Stabia e infine nuovamente Salernitana.

Per quel che riguarda l’ultima sessione di calciomercato, questi sono stati i movimenti in entrata e in uscita.

Acquisti:
i portieri Marruocco (Nissa) e Pergamena (Sarnese); i difensori Russo S.(Melfi), Puglisi (Salerno Calcio), Calvarese (L’Aquila), Nunzella (Lecce primavera), Fernandez (Siracusa); i centrocampisti Soligo (Vicenza), Romano (Monza), Franco (Chievo primavera), Gori (Arzanese), Romondini (Barletta), Ciarcià (Virtus Entella); gli attaccanti Tortori (Latina), Girardi (Taranto), Caturano (Foligno).

Cessioni:
i portieri Volturo (Melfi), Petrocco (ritirato), Stillo (Genoa); i difensori Nigro (Ischia Isolaverde), Errico (Internapoli Camaldoli), Sicignano (Nuova Cosenza Calcio), Santarelli (Castel Rigone), Balzano (Sorrento), Loiacono (Foggia); i centrocampisti Allegretta, Giglio e Orlando F. (tutti e tre al Melfi), De Martino (Aversa Normanna), Galizia (Ischia Isolaverde), Siciliano (Puteolana Internapoli) e Tricarico (Rieti); gli attaccanti Cognigni (Tolentino) e Vicentin (Fortis Trani).

La rosa attuale è dunque così composta:

Portieri:
Marruocco (’79) – Pergamena (’92) – Robertiello (’89)

Difensori:
Agresta (’90) – Calvarese (’92) – Fernandez (’78) – Fusco (’77) – Nunzella (‘) – Pastore (’91) – Pepe (’89) – Puglisi (’93) – Russo R.(’92).

Centrocampisti:
Ciarcià (’80) – Franco (’92) – Gori (’92) – Neglia (’91) – Romano (‘) – Romondini (’77) – Scarpa (’79) – Soligo (’79).

Attaccanti:
Caturano (’90) – Fava Passaro (’77) – Girardi (’85) – Orlando L.(’90) – Tortori (’88).

Con Marruocco squalificato, in porta giocherà Robertiello. Con un 4-4-2 come modulo dell’ultima partita casalinga contro la Carrarese, la Paganese potrebbe scendere in campo con i seguenti 11 uomini:
Robertiello; Calvarese, Pepe, Fernandez, Nunzella; Scarpa, Soligo, Romondini, Ciarcià; Tortori, Girardi.

CONDIVIDI
Nato a Benevento nel 1983, conclude gli studi superiori con il diploma di Geometra. All'università decide di cambiare completamente campo di studi, assecondando la sua passione di scrivere, iscrivendosi quindi alla triennale di Scienze della Comunicazione a Salerno (e poi alla specialistica all'Università degli studi Suor Orsola Benincasa a Napoli), con l'intenzione di diventare sceneggiatore, giornalista o semplice scrittore. Dal 2011 collabora con SannioSport.it come giornalista sportivo, principalmente seguendo le vicende del Benevento Calcio, ma interessandosi anche di altre squadre e/o categorie sportive. Saltuariamente scrive di altri argomenti anche sul suo blog, o per altri giornali online.